In News

Come aveva già fatto Booking.com con la struttura calabrese, anche la piattaforma CaseVacanza.it ha deciso di rimuovere l’inserzione omofoba di San Foca, in provincia di Lecce. A differenza del primo caso, però, questa volta il sito prende una posizione netta e inequivocabile, non limitandosi ad eliminare la struttura omofoba. A comunicarlo è l’azienda stessa con un post pubblicato poco fa sulla propria pagina Facebook.

casa_vacamze_salento_rimosso1Il post dell’azienda

“In merito all’annuncio omofobo apparso sul nostro portale vogliamo chiarire la nostra posizione – si legge nel post -. Abbiamo già provveduto a rimuoverlo e a bloccare l’inserzionista, che non potrà più utilizzare il nostro sito”. Facendo una ricerca sul sito, infatti, e scegliendo come località San Foca, la struttura non si trova più, ma è ancora raggiungibile all’indirizzo diretto della pagina. Qualsiasi cosa si tenti di fare, però, compresa una prenotazione, risulta impossibile. CaseVacanza.it, raggiunta al telefono da Gaypost.it, ha spiegato che servono dei tempi tecnici di aggiornamento dei server, ma di fatto non è possibile più usufruire dell’annuncio omofobo in alcun modo dalla piattaforma in questione.

“Giusta la denuncia di Arcigay”

“CaseVacanza.it non è proprietaria degli annunci – precisa la nota – ma offre gli spazi online su cui possono pubblicare privati e agenzie. In aggiunta a quanto facciamo giornalmente con i 100.000 annunci presenti sui siti di Feries Srl, interverremo in maniera massiccia al controllo di contenuti inappropriati, come quello giustamente denunciato da ArciGay”.
“CaseVacanza.it – si legge in conclusione – è assolutamente contraria a ogni forma di discriminazione razziale, per sesso, orientamento sessuale, culto e/o religione”.

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca