In Cool

Va in onda da domani sera su Sky Cinema la prima puntata di “When we rise”, la mini serie in quattro puntate prodotta da Abc Studios che racconta la storia delle battaglie e delle conquiste del movimento lgbt statunitense dagli anni ’70 ad oggi. Sceneggiata da Dustin Lance Black, già premio Oscar per Milk, la serie andrà in onda per quattro martedì e sarà disponibile anche sul servizio on demand del network e su Sky Go.

when_we_rise1Tutto inizia allo Stonewall Inn

L’inizio è, inevitabilmente, la notte dei moti di Stonewall a giugno del 1969, il momento a cui si fa risalire la nascita del movimento Lgbt internazionale. La serie racconta la storia degli attivisti e delle attiviste e il lingo percorso che ha portato fino all’estensione del matrimonio a tutte le coppie, con la storica sentenza della Corte Suprema a giugno del 2013.

Le storie degli attivisti

Oltre a Dustin Lance Blake, tra gli sceneggiatori figura anche Gus Van Sant a cui è stata affidata la direzione del primo episodio. When We Rise inizia con la storia vera dell’attivista Cleve Jones (tratta dalla biografia My life in the Movement), interpretato da Guy Pearce. Le sue vicende si intrecciano con quelle di un’intera generazione che rivendica diritti e uguaglianza.

Ivory Aquino in "When we rise"

Ivory Aquino in “When we rise”

Non poteva mancare la diffusione dell’Aids che ebbe un ruolo determinante nella vita della comunità lgbt, a cavallo tra gli anni ’80 e gli anni ’90.

Un cast d’eccezione e un coming out

Non solo sceneggiatori, ma anche un cast d’eccezione. Tra gli attori e le attrici figurano il premio Oscar Whoopy Goldberg, Rachel Griffiths (nota per il suo ruolo in Brothers and Sisters), Denis O’Hare (che abbiamo già visto in Milk) e Rosie O’Donnell.
Nella serie, l’attrice Ivory Aquino interpreta il ruolo di Cecilia Chung, fondatrice della Trans March e prima transgender dichiaratamente sieropositiva a presiedere la San Francisco Human Rights Commission. Poco tempo fa Aquino ha fatto coming out dichiarandosi trans lei stessa. “Ora il mio aspetto esterno finalmente coincide con come mi sento dentro – ha spiegato l’attrice 26enne, all’inizio della sua carriera -. Il primo pensiero che ho avuto è stato: Ora posso finalmente recitare!“.

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca