In News

Una mozione urgente è stata approvata dal comune di Pisa per il “sostegno alla famiglia tradizionale e al Congresso mondiale delle famiglie di Verona”. Come racconta su facebook Francesco Auletta della lista Diritti in comune – Rifondazione Comunista, tutto ha avuto inizio con la bocciatura da parte del sindaco della Lega Michele Conti e della sua giunta di due mozioni presentate dalle minoranze: “sul depotenziamento della stazione ferroviaria di Pisa e contro il Congresso mondiale della famiglia a Verona. In altre parole impediscono che se ne possa parlare non ritenendo i temi urgenti”
Una presa di posizione durata poco. Come racconta il consigliere di opposizione: “Dopo dieci minuti presentano una mozione urgente a sostegno del Congresso della famiglia a Verona”.

Il Papa e la famiglia uomo-donna

Nel testo della mozione si può leggere il sostegno alla famiglia “fondata da uomo e donna”, riferimenti all’enciclica del Papa “Lumen Fidei” e invita l’amministrazione comunale ad adottare “ogni azione legislativa a favore della famiglia” e “ribadire il sostegno del Comune di Pisa alla famiglia quale punto centrale ed insostituibile della nostra società”.

“I fascisti sono qui”

“Fascisti su Marte? No in consiglio comunale a Pisa” ha commentato Auletta “Penso sia l’unica amministrazione in Italia, o tra le pochissime ad approvare un testo in cui si “esperime solidarietà agli organizzatori di questo evento” ha commentato Auletta.

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca