In News

Le hanno fratturato la mascella per aver usato il bagno delle donne. È successo a Lauren Jackson, donna trans e senzatetto, a Newport, Oregon.

LA VICENDA

Secondo quanto riporta Lgbtqnation, Lauren è entrata nel bagno della stazione di servizio del Agate Beach State Park di Newport insieme alla moglie di Fred Joseph Costanza, che poi si è lamentata col marito di essere stata molestata da un uomo. La risposta di Costanza è stata quella di afferrare Lauren per i capelli e di sferrarle dieci pugni che le hanno fratturato cranio e mascella.

LE CONSEGUENZE

Fred Joseph Costanza era ubriaco ed è stato arrestato due giorni dopo. L’accusa è di minaccia e violenza. Sarà solo l’udienza di giovedì a decidere se sarà accusato anche per reato d’odio. Costanza avrebbe dei precedenti.
Per Lauren, invece, sarà necessario un intervento chirurgico ricostruttivo.

LA SOLIDARIETA’ ALL’AGGRESSORE

Komonews, un giornale locale, ha raccontato la solidarietà che un gruppo di sacerdoti e di poliziotti avrebbero espresso nei confronti di Costanza, supporto dimostrato radunandosi di fronte al tribunale della contea di Lincoln. Sgomenta la commissaria Claire Hall che ha dichiarato: «Mi è sembrato come un calcio nello stomaco. Sono triste. Sono arrabbiata. Sono imbarazzata per la mia comunità. Il fatto l’aggressore non fosse una persona del posto non fa molta differenza. Non diminuisce la sofferenza di Lauren».

I DATI

Secondo l’U.S. Transgender Survey del 2015, una persona aggredita su dieci (il 9%) è stata attaccata lo scorso anno solo per il fatto di essere una persona trans.

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca