In Storie

Ho sempre trovato incredibile il fatto che la nostra memoria non conservi traccia dei nostri primi anni di vita. A volte qualche breve flashback, dettato forse più dai racconti ripetuti negli anni da familiari e amici… ma raramente dei veri e propri ricordi di ciò che abbiamo vissuto prima dei cinque o sei anni. Da quando sei arrivata, esattamente due anni fa oggi, ogni tanto mi capita di sforzarmi per riuscire a ricordare come fosse la mia vita quando avevo la tua età.

Alice e la sua famiglia

Una festa di compleanno, oggi per te

Anche io correvo per casa fiero e allegro come te? Di certo non avevo quei capelli color oro e quello sguardo dolce e irresistibile, che ci fa capitolare tutte le volte che vorremmo anche solo rimproverarti per una marachella. Forse un giorno non ricorderai di tutte le volte che ti sei addormentata sopra la mia spalla, o delle nostre serate seduti uno accanto all’altra mano nella mano in silenzio ma felici e sorridenti. Non ti ricorderai della festa di compleanno che faremo oggi pomeriggio, delle nostre risate, del tuo importi con tenacia per piccole cose, del nostro “litigare” e fare pace un attimo dopo con un abbraccio, dei mille e mille baci al giorno dei quali per fortuna ancora non sei mai stanca.

Guardare il mondo, da quegli occhi blu

Io tutto questo lo serberò nella mia mente e nel mio cuore, come il regalo più prezioso che la vita potesse farmi, insieme alla meraviglia di poter guardare nuovamente da capo il mondo attraverso i tuoi occhi blu. Ma tu, Alice, sono certo che conserverai tutta questa dolcezza e questo amore nel tuo cuore… e so già che saprai moltiplicarlo e donarlo agli altri come hai già fatto tante e tante volte in questi ventiquattro mesi. Buon compleanno amore dei papà e del fratellone Luca, non stancarti mai di essere così speciale!

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca