In Politica&diritti, Rainbow

Durante la seduta di ieri alla Camera si è parlato di unioni civili. Sul tema è intervenuta anche Michela Marzano, da tempo in polemica aperta con il suo partito (PD) per come è stato gestito l’iter della legge in questione. Nel suo intervento Marzano ha ricordato perché il testo che sta per essere approvato con il voto di fiducia è insufficiente, “una legge già vecchia”.

“Chiedo scusa ai miei fratelli gay”
Infine Marzano ha porto le sue scuse alla comunità omosessuale: “Chiedo scusa ai miei fratelli gay e alle mie sorelle lesbiche, ai miei amici gay e alle mie amiche lesbiche perché non sono stata capace – ha concluso la parlamentare – di difendere correttamente la loro dignità e la loro uguaglianza”.

Comments
  • giovanni corbanese
    Rispondi

    Cara Michela, ho visto e apprezzato molto il tuo intervento alla Camera; mi hai anche commosso e volevo semplicemente dirti grazie.

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca