In Rainbow

Riapre il Gay Village, alla sua XVII edizione, con un ritorno alle origini: la nuova location, come si legge nel comunicato stampa diramato dall’organizzazione, sarà infatti nella «Roma testaccina, lì dove nacque nel lontano 2002, nel segno della giovinezza, della romanità e soprattutto del talento». Vediamo insieme quali novità ci aspettano per questa nuova.

Da “Jeeg Robot” al Gay Village

Pino Strabioli con Eva Grimaldi

Madrina della stagione sarà «Ilenia Pastorelli, madrina della stagione, vincitrice come Miglior Attrice Protagonista del David di Donatello nel 2016 con il pluripremiato Lo chiamavano Jeeg Robot, di Gabriele Mainetti». Ma non è tutto: l’apertura, prevista alla Città dell’Altra Economia, il 31 maggio prossimo a partire dalle 21:30, sarà arricchita dai saluti di personaggi delle istituzioni, come lo stesso presidente della regione, Nicola Zingaretti, che porterà il suo saluto.

Ospiti d’eccezione

Padroni e padrone di casa saranno Imma Battaglia, Eva Grimaldi insieme a Pino Strabioli. Sarà presente, ancora Giovanni Ciacci, reduce dalla fortunata partecipazione – non esente da polemiche – a Ballando con le stelle. Quindi si darà il via alla serata danzante, con l’animazione a cura dello staff del Gay Village – ricordiamo l’attrice Liliana Fiorelli che interpreterà Virgy, personaggio costruito sull’attuale sindaca Raggi – tra musica e balli. Che il divertimento abbia inizio, insomma.

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca