In News

Calci e pugni in piena notte in centro a Pescara a due giovani turisti che passeggiavano mano nella mano.

Colpiti più volte

L’aggressione omofoba sarebbe avvenuta tra sabato 22 e domenica 23 giugno. Due giovani turisti di nazionalità brasiliana che stavano camminando mano nella mano intorno alle ore 3 in via Umbria sarebbero stati aggrediti da un uomo che li ha colpiti più volte con calci e pugni.

Il volto tumefatto

Successivamente i ragazzi hanno lanciato l’allarme chiamando il 118. Il più grave ha riportato ferite evidenti al volto che era tutto tumefatto. Ascoltati dagli agenti della polizia, le vittime avrebbero riferito di essere stati vittime di un’aggressione omofoba visto che sono omosessuali e sono stati visti mano nella mano da chi l’ha picchiati. L’aggressore subito dopo si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

Indagini aperte

Per il momento la polizia non ha raccolto nessuna traccia solida per risalire all’identità dell’aggressore, la coppia infatti non sarebbe stata in grado di fornire indicazioni utili agli investigatori. Il carattere omofobo dell’aggressione è ritenuto plausibile alla luce delle circostanze del fatto e dalla testimonianza delle due vittime. Anche il dato storico incoraggia questa pista, alla luce di numerosi precedenti che negli anni passati hanno visto nel mirino di autentiche spedizioni punitive locali gay e singole persone. Saranno comunque le indagini della squadra mobile a cercare di far luce sull’accaduto.

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca