Nasce PorTO Sicuro, il centro antidiscriminazioni arcobaleno a Torino

Un centro antidiscriminazioni rivolto a persone LGBTQIA+. Nasce a Torino PorTO Sicuro, il centro gestito da Arcigay TorinoAgedo TorinoMaurice GLBTQAlmaterra, in collaborazione con la Città Metropolitana di Torino e il Nodo Territoriale Metropolitano contro le Discriminazioni.

«Lo scopo del centro» si legge nel comunicato di presentazione «è quello di accogliere e offrire una tutela concreta alle persone che subiscono discriminazione e/o molestie basate sull’orientamento sessuale e l’identità di genere». Inoltre, come suggerisce il nome stesso «PorTO Sicuro accoglie tutte le soggettività LGBTQIA+ del territorio e che hanno necessità di approdare in uno spazio che possa garantire un sostegno concreto a chi ne ha bisogno».

I servizi di PorTO Sicuro

Una realtà che si prefigura come molto dinamica e attenta alle esigenze della sua utenza, «attraverso un servizio telefonico di ascolto attivo dal lunedì al venerdì, uno sportello di accoglienza e orientamento al quale le persone potranno accedere direttamente dopo il contatto telefonico, uno sportello di supporto psicologico che offre colloqui diretti con professionisti, uno sportello lavoro di consulenza e orientamento per l’inserimento lavorativo». E non solo: presenti, ancora, lo sportello casa per la ricerca di un’abitazione, lo «sportello legale in ambito civile e penale» e «uno sportello salute con personale medico e infermieristico che offre test rapidi e gratuiti per le IST».

Come contattare il centro antidiscriminazioni

Sarà possibile contattare il Centro Antidiscriminazioni PorTO Sicuro tramite:
il numero 3314044495, attivo il lunedì dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 18:30 alle 20:30, il martedì, mercoledì e venerdì dalle 15:00 alle 19:00 e il giovedì dalle 16:30 alle 20:30 (nei rimanenti orari è possibile lasciare un messaggi nella segreteria telefonica);
l’indirizzo mail info@centroportosicuro.it.

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca