In News

Si chiama Petra De Sutter, è un’eurodeputata dei Verdi ed è sia la vicepremier del Belgio, sia la ministra della Pubblica amministrazione. Con una novità, dal portato storico per la comunità Lgbt+ (e non solo): è la prima persona transgender a ricoprire una carica del genere nel nostro continente.

La carriera politica di Petra De Sutter

Petra De Sutter ha un curriculum di tutto rispetto: 57 anni, nel 2019 viene eletta a Strasburgo, al Parlamento Europeo, tra le file ambientaliste. Già nel 2014 si era per altro già candidata ed era stata eletta come deputata nel suo Paese. Nella scorsa legislatura, come riporta Il Post, «è stata presidente della commissione per il mercato interno e la tutela dei consumatori». Di professione ginecologa è, ancora, sia attivista per le persone transgender, sia attivista per la riproduzione medicalmente assistita.

La numero 2 del Governo Vivaldi

Il nuovo governo, a trazione liberale – di cui Petra De Sutter è la numero 2 – ha visto la luce dopo un lunghissimo e travagliato percorso. Apprendiamo, sempre leggendo Il Post, che «si è insediato 500 giorni dopo le elezioni del maggio del 2019» ed è sostenuto «da un’alleanza di liberali, socialisti, ambientalisti e democristiani». Curioso il nome di questa larghissima coalizione, «detta “Vivaldi” dal nome del compositore Antonio Vivaldi e dalla sua opera “Le quattro stagioni”, con riferimento ai quattro colori dei principali partiti della coalizione: il rosso, l’arancio, il verde e il blu».

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca