Categorie: News

B&b “no gay-friendly” cambiata l’inserzione: sparite le parti omofobe

AGGIORNAMENTO: A modificare l’inserzione è stato il sito su cui l’inserzione era presente. Lo rende noto l’azienda con una nota sulla sua pagina facebook che vi proponiamo di seguito:

Non possiamo dirlo con certezza, ma l’idea che dopo il polverone alzato ieri dalla notizia dell’inserzione omofoba i proprietari siano corsi ai ripari potrebbe non essere così campata in aria. Stiamo parlando del B&B Villa Maria Colavitti di Gorgofreddo,

L’inserzione del b&b come appariva ieri

Monopoli (Bari) che sulla sua pagina sul sito bed-and-breakfast.it, fino a ieri, specificava “no gay-friendly” e, poco più avanti, che non si accettavano “coppie omosessuali LGBT”.

La nuova inserzione

Controllando oggi la stessa pagina, un utente ci ha segnalato che quelle due voci non ci sono più. A dire il vero, non c’è più tutta la parte che riguarda chi è ammesso e chi no che escludeva solo le persone LGBT e le coppie gay.
Ieri Gaypost.it aveva tentato per due volte di avere spiegazioni dal proprietario del b&b, senza successo. Quello che può essere accaduto è che per evitare cose come quelle accadute al collega calabrese che si è visto cancellare l’inserzione da CaseVacanze, il proprietario abbia preferito togliere la parte che aveva suscitato le polemiche e che gli era costata l’accusa di omofobia.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Gabriel Garko, un coming out al momento opportuno che arriva al target giusto

Cosa ci insegna il coming out del famoso attore al Grande Fratello Vip.

26 settembre 2020

6 casi di violenza in una settimana: la denuncia di Arcigay Palermo

Una media di un'aggressione al giorno: è urgente intervenire a livello nazionale e locale

23 settembre 2020

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020