News

TDoR: a Torino Star.T, la festa per celebrare i talenti trans

Per il Transgender day of remembrance (Tdor) le associazioni torinesi lanciano “Star.T – Trans Night Celebration”, una notte per celebrare i talenti del mondo trans. Con tanti ospiti d’eccezione.

COS’È IL TDOR?

Il Transgender Day of Remembrance è una ricorrenza della comunità Lbgt+ per ricordare e commemorare le vittime della transfobia. La prima edizione del TDoR risale al 1999: un anno dopo l’assassinio di Rita Hester, dal progetto web “Remembering out dead” a San Francisco si tenne una veglia a lume di candela. Da allora il TDoR è cresciuto e si è diffuso in tutto il mondo.

Trans Celebration Night

Le associazioni di Torino comprese nel Coordinamento Torino Pride quest’anno hanno deciso di celebrare il TDoR in maniera diversa e inedita. L’appuntamento è per il 23 novembre alle 21 all’Aula magna del Politecnico di Torino. La serata è infatti organizzata anche in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino.
L’idea alla base della serata è quella di lanciare un messaggio di positività per valorizzare i talenti di persone trans che si siano contraddistinte in vari ambiti. È la prima volta in Italia che viene istituito un premio del genere.

I PREMIATI E LE PREMIATE DELLA PRIMA EDIZIONE

Quest’anno verranno insigniti del nuovo riconoscimento: Gianmarco Negri, primo sindaco trans di Italia, per la categoria personaggio dell’anno; la cantante lirica trans Emily De Salve per la categoria musica; la poetessa Giovanna Vivinetto, reduce dalla recente vittoria del Premio Viareggio, per la categoria letteratura; Bianca Berlinguer per la categoria alleata; la stilista Egy Cutolo per la categoria moda e Porpora Marcasciano, icona del movimento LGBT per la categoria attivismo. Verrà anche assegnato un premio alla memoria a Marti Gianello Guida, attivista torinese scomparsa giovanissima pochi mesi fa.

OSPITI

Durante la serata interverrà anche Vladimir Luxuria, neodirettrice del Lovers Film Festival (il più antico festival a tematica Lgbt+ in Italia) che dialogherà con Bianca Berlinguer, giornalista Rai che presenterà il libro dedicato a Marcella Di Folco “Storia di Marcella che fu Marcello”.
La conduzione della serata, invece, sarà affidata a Piero Carenzo, giovane attore e regista volto di Colorado, Italia 1 e si esibiranno i Kiki House of Savoia, house emergente della ball culture italiana e Fran dei Fran e i pensieri molesti, band torinese in prima linea nella difesa di diritti e da poco in uscita con l’album Anomalia.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

“Bruciamo tutto”: perché, da maschio, dico che il patriarcato è il problema

Vogliamo parlare di patriarcato? Parliamone.  A inizio anno, a gennaio inoltrato, sono stato invitato a…

23 Novembre 2023

La storia di Andrea, in riva al mare di Sicilia, per raccontare la realtà queer

Una storia che parla di libertà e scoperta di sé. È questa la "poetica" –…

26 Ottobre 2023

LottoxMile, la raccolta fondi per aiutare Milena Cannavacciuolo

«Siamo le amiche e la compagna di Milena. Questo è un appello d’amore per Milena.…

24 Ottobre 2023

Gianni Vattimo, addio al filosofo del “pensiero debole”

È morto ieri in tarda serata, a 87 anni, il filosofo Gianni Vattimo. Una delle…

20 Settembre 2023

Arim 2023, a parco Sempione a Milano la lotta all’HIV a suon di musica

Si terrà il 19 settembre 2023, a Milano, all'Arena Civica di Parco Sempione. Stiamo parlando…

18 Settembre 2023

Cosa significa far parte della comunità Lgbt+

In questi giorni ha fatto scalpore, su ciò che resta di Twitter, lo stato di…

16 Agosto 2023