Categorie: News

L’Ecuador dice sì al matrimonio egualitario

La Corte Costituzionale dell’ Ecuador ha autorizzato il matrimonio egualitario dando una svolta al riconoscimento dei diritti LGBT nel piccolo Paese sudamericano.

La decisione è arrivata dopo una lunga battaglia legale portata avanti da diverse coppie e associazioni Lgbt e raggiunta con 5 voti favorevoli e quattro contrari. Il Tribunale provinciale di Pichincha aveva rimesso i ricorsi presentati da due coppie: Xavier Benalca’zar-Efrai’n Soria e Rube’n Salazar-Carlos Verdesoto.
L’Ecuador si unisce così ad un nutrito gruppo di Stati sudamericani che hanno legalizzato il matrimonio egualitario. Tra questi Argentina, Brasile, Costa Rica, Colombia e Uruguay. Alcuni hanno autorizzato le unioni per sentenza, altri, una minoranza, per legge.

“Da oggi l’Ecuador è più uguale per tutte e tutti”

All’agenzia stampa AFP , Soria il ragazzo di uno della coppia che aveva fatto ricorso al Tribunale ha dichiarato: “Godersi la felicità deriva anche dall’essere uguali, come chiunque altro. Saluto Javier (il compagno n.d.r). Tesoro, ti amo”.
L’avvocato Christian Paula, che ha fornito consulenza legale alle coppie che cercano di sposarsi, ha invece dichiarato all’AFP: “Significa che l’Ecuador da oggi è più uguale. È più giusto di ieri, e riconosce che i diritti umani devono essere per tutti. Senza discriminazioni “.

Un paese a misura Lgbt

Nel 2008 ha approvato le unioni civili. Inoltre il paese sudamericano ha riconosciuto nella Carta Magna del 1998, la discriminazioni per orientamento sessuale: “nadie podrá ser discriminado por razones de etnia, lugar de nacimiento, edad, sexo, orientación sexual etc…” (nessuno potrà essere discriminato in base all’etnia, al luogo di nascita, all’età, al sesso, all’orientamento sessuale, eccetera). L’Ecuador ha inoltre vietato per le legge il ricorso alle teorie riparative nel 2014.

Condividi

Articoli recenti

Amnesty denucia: donne attiviste, gay e atei nel mirino delle autorità saudite

Amnesty International denuncia duramente il video diffuso dal Dipartimento saudita per la lotta all’estremismo nel quale sono stati inclusi femminismo,…

14 novembre 2019

TDoR: a Torino Star.T, la festa per celebrare i talenti trans

Torino lancia "Stra.T", la festa per celebrare le eccellenze trans con una formula inedita. Una serata organizzata dal Comitato Torino…

14 novembre 2019

Ferrara: il Comune nega la sala a Famiglie Arcobaleno per presunte irregolarità

"Presunte irregolarità nel regolamento", questa la motivazione ufficiale. Eppure Famiglie Arcobaleno quello spazio l'ha sempre usato.

14 novembre 2019

Paesi sicuri, anche Cirinnà contro il decreto: «Che garanzie per migranti lgbt+?»

La senatrice dem chiede al governo di intervenire sulla questione dei migranti Lgbt.

13 novembre 2019

«I gay devono rimanere single e illibati»: si dimette cappellano scolastico

Per il religioso, se si vuole seguire Gesù bisogna essere o etero o celibi. Le proteste degli allievi e delle…

13 novembre 2019

Vendeva mojito al Pride di Modena: denunciata. Le ritirano il reddito di cittadinanza.

Vendeva alcolici senza licenza durante il Pride di Modena e le hanno revocano il reddito di cittadinanza. Protagonista della vicenda…

12 novembre 2019