Categorie: News

“Smoker-friendly, no gay-friendly”: un altro b&b pugliese rifiuta clienti LGBT

“Pet-friendly, smoker-friendly, handicap-friendly, no gay-friendly: Le coppie omosessuali LGBT non sono gradite”. C’è spazio per tutti, al B&B Villa Maria Colavitti di Gorgofreddo, Monopoli (Bari), tranne che per le “coppie omosessuali LGBT”. Qualsiasi cosa significhi questa definizione una cosa è chiara: non si accettano persone gay e neanche coppie, probabilmente.

L’inserzione del b&b

L’ennesimo caso di questa stagione

È scritto a chiare lettere, per ben due volte, nell’inserzione del b&b sul sito Bed-and-breakfast.it.
Per quanto ne sappiamo, è il terzo caso noto di struttura ricettiva discriminante in Puglia, dopo la casa vacanze in Salento e la spiaggia in cui una coppia gay è stata redarguita per un bacio. L’ennesimo caso in tutta Italia, in questa estate che sta per finire e che ricorderemo per i ristoranti che non assumono camerieri neri né le loro fidanzate, per quelli che cacciano le clienti trans, per le spiagge in cui due donne che si tengono per mano sono giudicate “inopportune” e via discorrendo.

Nessuna risposta dalla struttura

Gaypost.it ha provato per due volte a contattare la struttura. La prima ci siamo finti dei clienti che volevano prenotare e ci è stato risposto che il B&B stava per chiudere. La seconda volta, dopo avere spiegato alla signora che ha risposto che eravamo giornalisti e che volevamo capire le ragioni del no alle persone gay, ci è stato passato il marito che, sostenendo di non sentire bene, ha interrotto la comunicazione. Ci riserviamo di chiamare nuovamente per avere delucidazioni.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Gabriel Garko, un coming out al momento opportuno che arriva al target giusto

Cosa ci insegna il coming out del famoso attore al Grande Fratello Vip.

26 settembre 2020

6 casi di violenza in una settimana: la denuncia di Arcigay Palermo

Una media di un'aggressione al giorno: è urgente intervenire a livello nazionale e locale

23 settembre 2020

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020