Categorie: News

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall’Italia dove seguiva un master in Studi di genere.
Una decisione presa velocemente: appena 10 minuti di seduta per respingere la richiesta dei legali del ragazzo.
Secondo quanto riporta l’Ansa, Zaki è arrivato al tribunale di Mansoura ammanettato al poliziotto che lo scortava. Ai cronisti assiepati che gli hanno chiesto come andava ha risposto: “tutto bene”. Difficile immaginare che avrebbe potuto dire qualcosa di diverso anche in caso contrario.

Amnesty: “Campagna ancora più forte”

“C’è delusione, avevamo sperato in un’esito diverso – ha dichiarato all’agenzia italiana il portavoce di Amnesty Italia Riccardo Noury -. C’erano segnali che potesse andare diversamente: un’aula piena di giornalisti, internazionali e egiziani, di diplomatici tra cui l’ambasciatore italiano e altri statunitensi ed europei. Ma non è servito a nulla”. Il 22 febbraio è prevista un’udienza alla quale Amnesty intende arrivare “più determinati”. “Adesso ripartiamo con una campagna ancora più forte, più viva” ha dichiarato Noury.

Gli studi di genere di Zaki

Zaki è accusato di vari reati tra cui diffusione di notizie false, incitamento alla protesta e turbamento della stabilità delle istituzioni. Le indagini a suo carico sarebbero iniziate lo scorso settembre quando il ragazzo è partito per Bologna dove sta seguendo il suo master. Le tv locali indicano proprio nei suoi studi, deprecandoli, la causa o una delle cause dell’arresto.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Omocausto: la vita di Pierre Seel, deportato gay, nel film di Giovanni Coda

Il film di Giovanni Coda gratuitamente in streaming fino a mezzanotte del 27 gennaio 2021.

27 gennaio 2021

27 gennaio, cosa intendiamo esattamente per memoria? Ce lo spiega il video di Frame

Per stimolare una riflessione su un concetto fondamentale della nostra storia umana, collettiva e personale.

27 gennaio 2021

L’Estonia ha la sua prima donna premier: è Kaja Kallas, avvocata ed europeista

L'Estonia diventa il primo paese al mondo ad essere governato da un tandem tutto al…

26 gennaio 2021

Biden revoca il ban contro le persone transgender nell’esercito degli USA

«Un esercito più inclusivo renderà ancora più forte il nostro Paese» ha dichiarato il neopresidente.

26 gennaio 2021

Stepchild adoption per una coppia di mamme separate: è la prima volta

Entrambe mamme dei loro gemelli, anche se non sono mai state unite civilmente e, soprattutto,…

23 gennaio 2021

Multietnica, 12 donne su 25 e Lgbt-friendly: ecco la squadra di governo di Joe Biden

Un segretario gay, una ministra nativa americana e il 50% dei componenti sono non bianchi.

22 gennaio 2021