Categorie: CoolNews

Evian e la risposta semplice e diretta agli omofobi sui social

Evian è uno dei marchi più famosi al mondo per l’acqua minerale. Dopo le esternazioni omofobe di un uomo via social, il social media manager dell’azienda francese dà una lezione di stile.

LE BOTTIGLIE ARCOBALENO

Lo scorso anno, l’azienda produttrice di acqua, ha lanciato una linea di bottiglie con le illustrazioni di Tiffany Cooper. Le illustrazioni mostrano scene di vita nei luoghi storici di Parigi: una donna con delle buste davanti all’Arco di Trionfo e un uomo in bicicletta davanti alla Torre Eiffel.
A scatenare l’omofobia dei social, però, ci ha pensato un’illustrazione dove due uomini si tengono per mano davanti alla Bastiglia.

LE POLEMICHE

Un anno fa, quando la campagna di Evian fu lanciata, l’azienda fu accusata di «Cercare di distruggere la famiglia tradizionale». Fu persino lanciata una petizione per boicottare Evian e comprare solo le marche Badoit e Salvetat. Peccato che siano della stessa corporation di Evian.
Particolarmente attivo nella sua campagna contro Evian è l’utente Twitter Ivar Ragnarsson che la scorsa settimana ha pubblicato un breve video.
Nel video Ragnarsson dice di non essersi accorto dei due uomini che si tengono per mano prima di comprare la bottiglia: «La propaganda che ci impongo è troppa».
In un altro video l’uomo definisce l’illustrazione una «Stronzata» e si riprende mentre lancia la bottiglia.

LA RISPOSTA DI EVIAN

Evia e chi ne gestisce i social si sono accorti dei tweet offensivi di Ragnarsson e hanno deciso di rispondere in maniera tanto semplice quanto diretta: «Cancella il tuo profilo».

La risposta di Evian è stata ritwittata più di 85mile volte e più di 245mila persone hanno messo “mi piace”. La maggior parte delle risposte all’azienda sono state di supporto.
Alcuni, invece, hanno continuano a lamentarsi dicendo che l’omosessualità non ha niente a che fare con le bottiglie d’acqua: nessuno comunque si è lamentato delle coppie etero sulle bottiglie di Evian.

Condividi

Articoli recenti

La denuncia: “L’Egitto approfitta del coronavirus per isolare Zaki: non abbandoniamolo”

Tra gli effetti collaterali dell'attenzione estrema sul fenomeno coronavirus in Italia ce n'è uno a cui forse nessuno aveva pensato.…

25 febbraio 2020

Carnevale in Croazia: al rogo manichino di coppia gay con bimbo in braccio

Ferma la condanna del presidente croato. Gli organizzatori rivendicano il gesto: "Siamo conservatori".

25 febbraio 2020

Zaki in carcere per altri 15 giorni. Amnesty: “Decisione brutta e crudele”

Patrik Zki rimane in prigione. Nell'attesa udienza di oggi al tribunale di Mansoura, i giudici egiziani hanno deciso di prolungare…

22 febbraio 2020

Legge contro l’omo-transfobia: per Provita & Famiglia non c’è allarme sociale

L'associazione ultracattolica contro la legge in discussione in commissione.

20 febbraio 2020

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020