Categorie: News

Vip in campo per la legge contro l’omo-transfobia: “Non c’è tempo da perdere”

Il mondo dello spettacolo e della cultura scende in campo a favore della legge contro l’omo-transfobia. Una vera mobilitazione di massa, quella di vip, personaggi del mondo del giornalismo, attori e attrici e quanti e quante stanno scendendo in campo per esprimere la loro vicinanza alle persone Lgbt+ e il proprio sostegno alla legge contro omo-transfobia, misoginia e abilismo. L’elenco è lungo, ma possiamo vedere sulla pagina de I sentinelli di Milano quali sono le personalità pubbliche che stanno dando il loro sostengo, aderendo alla campagna Da’ voce al rispetto, che ha lanciato una petizione a sostegno del ddl fermo in Senato.

Vip in campo per la legge contro l’omo-transfobia

Tra i supporter ricordiamo lo chef Massimo Bottura, che definisce «rivoluzionaria, per l’Italia» la legge Zan, ricordando che nella sua squadra di lavoro c’è un miscuglio di diversità – per etnie, colore della pelle e orientamento sessuale – che considera una ricchezza. L’attore Enrico Bertolino auspica una rapida calendarizzazione e una successiva approvazione, in tempi brevi, ricordando l’importanza di una legge contro la violenza. L’attrice Alessandra Faiella sostiene che l’Italia ha bisogno di una legge contro l’omo-transfobia, mentre Dario Vergassola – ironizzando – dichiara: «Usciamo fuori da questo medio evo, approviamo la legge».

“Non c’è tempo da perdere”

Ancora, tra i nomi noti, ricordiamo Alessandro Cattelan, che invita a firmare la petizione e ricorda la legge Reale-Mancino: «Si tratta solo di espandere questa legge per evitare che si commettano violenze basate sulla discriminazione nei confronti dell’orientamento sessuale, dell’identità di genere e dell’abilismo». E c’è anche Chiara Pedroni, campionessa italiana di danza in carrozzina nel 2018, che ricorda: «Non c’è tempo da perdere, è una legge importantissima per tutti. Uniamoci e facciamoci sentire» ricordando l’efficacia del ddl contro le discriminazioni.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

17 maggio: gratis on line “Bullied To Death”, il film contro l’odio di Giovanni Coda

Visibile, in streaming, sulla piattaforma Streeen, il film di Giovanni Coda per il 17 maggio.

16 maggio 2021

Ddl Zan: sul palco di Roma le Karma B, Luxuria e le istanze delle comunità

Ci saranno le Karma B, sul palco di Piazza del Popolo, a Roma, oggi a…

15 maggio 2021

Lesbofobia, insulti a 18enne di Bari: “Fate schifo, tutti nelle camere bruciati!”

"La decisione di denunciare deriva dalla necessità di far sentire meno soli tutti colore che…

15 maggio 2021

“Le parole che uccidono”: il monologo di Stefano Massini per il ddl Zan

"Le parole che uccidono". Così si intitola il monologo che Stefano Massini ha portato ieri…

14 maggio 2021

Ddl Zan, è tempo della responsabilità: in piazza per una società migliore

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l'appello di Marilena Grassadonia* per le piazze di questo fine settimana…

14 maggio 2021

26 giugno: torna il Roma Pride, dopo l’assenza dello scorso anno

Torna il Roma Pride. Dopo il fermo dovuto alla pandemia, nel 2020, il 26 giugno…

13 maggio 2021