Video

Noto, sconto alle famiglie “padre e madre”: sarà rimosso il cartello (video)

Continua la polemica sul cartello esposto alla riserva naturale di Vendicari, in provincia di Siracusa, nei pressi di Noto. Intervistato sulla questione, il responsabile Giancarlo Perrotta ha dichiarato: «Ho già dato disposizione di rimuoverlo, mi rendo conto che è scritto in maniera infelice, serviva soltanto a mettere in chiaro agli operai cosa sia una famiglia, intendendo applicare lo sconto a persone legate da una parentela di primo grado». Lo riporta Repubblica.it, in un articolo di Eugenia Nicolosi. E sulle famiglie arcobaleno, lo stesso dichiara: «Sono sicuro che applicavano lo sconto anche alle coppie Lgbt».

Un messaggio scritto male

Ma è proprio così? Nel video, pubblicato in rete da un profilo personale, possiamo ascoltare l’imbarazzo del personale di fronte alle richieste di una signora, che faceva notare che le famiglie possono essere composte da due donne, due uomini o possono essere monoparentali. Alla donna è stato risposto, in modo scherzoso, di travestirsi (l’articolo segue dopo il video).

Un cartello abbastanza infelice, ad ogni modo. Per diverse ragioni. Nel caso ci fosse stata malafede e la volontà di escludere famiglie non tradizionali, avrebbe peccato di discriminazione. Invece pare che si tratti di un messaggio scritto male. E qui cadiamo nel secondo elemento di criticità: una comunicazione ufficiale di un ente pubblico non può prestarsi a tali ambiguità, fossero anche solo linguistiche. Non si fa un buon servizio alla lingua italiana e all’immagine dell’ente stesso. Bene che il cartello venga sostituito. L’uso di un linguaggio inclusivo – per fare un esempio: “riduzione per bambini e bambine e rispettive famiglie” – sarebbe stato più efficace.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Tdor 2022, le iniziative nelle principali città italiane

Torna come ogni anno il Tdor, il giorno che commemora le vittime di transfobia e…

18 Novembre 2022

Carte d’identità, Palazzo Chigi: “Evidenti problemi di esecuzione dell’ordinanza di Roma”

Secondo il governo guidato da Giorgia Meloni, l'ordinanza del Tribunale di Roma sulle carte di…

16 Novembre 2022

Roma: illegittimo il decreto di Salvini che impone “padre” e “madre” sulle carte d’identità

Ricordate la crociata di Salvini contro la dicitura "genitore" sulle carte di identità elettroniche? E…

16 Novembre 2022

Sono arrivate le Agender 2023: un anno di unità, forza e solidarietà

Abbiamo poche certezze. Ultimamente, addirittura, pochissime. Una di queste è l'ormai immancabile Agender di Gaypost.it…

10 Novembre 2022

Governo Meloni: prepariamoci alle barricate, nelle scuole e nelle piazze

C'è poco da dire sulla formazione del nuovo governo Meloni, di destra-destra – per non…

22 Ottobre 2022

Fontana presidente della Camera, Famiglie Arcobaleno: “In Europa gli omofobi uccidono”

Con 222 voti, la Camera dei Deputati ha appena eletto Lorenzo Fontana nuovo presidente. Leghista,…

14 Ottobre 2022