News

Belgrado Pride, qualche tensione. Sfila anche Ana Brnabic

Il Pride serbo ha sfilato domenica tra le strade di Belgrado non senza qualche tensione. In parata anche la prima ministra Ana Brnabic.

TENSIONI

Le provocazioni e i tentativi di bloccare il Pride sono arrivati, manco a dirlo, da gruppi di estrema destra. Qualche ora prima della parata circa centocinquanta persone si sono riunite per cercare di fermare la manifestazione. Molti di loro avevano in mano cartelli cristiano-ortodossi, crocefissi e hanno intonato canti religiosi. Alcuni si sono presentati vestiti da monaci.

FERMI E ARRESTI

Almeno cinque contestatori sono stati portati via dalla polizia per essersi rifiutati di muoversi dal percorso del corteo. Dopo il loro fermo la parata si è svolta senza incidenti.

ANA BRNABIC

Ana Brnabic ha sfilato al Pride di Belgrado insieme alla sua compagna. Brnabic è la prima ministra della Serbia, dichiaratamente lesbica e prima omosessuale dichiarata del partito conservatore serbo. «Oggi stiamo mandando un messaggio di tolleranza che deve essere preservato in Serbia. Penso che stiamo andando nella giusta direzione».

CONTESTATA ANCHE BRNABIC

Brnabic non è molto popolare nella comunità Lgbt+ serba e della capitale, perché secondo alcuni avrebbe fatto pochissimo per promuovere politiche amiche da quando è stata eletta. Molti i cartelli dedicati a lei, tipo uno striscione in cui si chiedeva “Prima ministra, com’è vivere da privilegiati?”

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

“Bruciamo tutto”: perché, da maschio, dico che il patriarcato è il problema

Vogliamo parlare di patriarcato? Parliamone.  A inizio anno, a gennaio inoltrato, sono stato invitato a…

23 Novembre 2023

La storia di Andrea, in riva al mare di Sicilia, per raccontare la realtà queer

Una storia che parla di libertà e scoperta di sé. È questa la "poetica" –…

26 Ottobre 2023

LottoxMile, la raccolta fondi per aiutare Milena Cannavacciuolo

«Siamo le amiche e la compagna di Milena. Questo è un appello d’amore per Milena.…

24 Ottobre 2023

Gianni Vattimo, addio al filosofo del “pensiero debole”

È morto ieri in tarda serata, a 87 anni, il filosofo Gianni Vattimo. Una delle…

20 Settembre 2023

Arim 2023, a parco Sempione a Milano la lotta all’HIV a suon di musica

Si terrà il 19 settembre 2023, a Milano, all'Arena Civica di Parco Sempione. Stiamo parlando…

18 Settembre 2023

Cosa significa far parte della comunità Lgbt+

In questi giorni ha fatto scalpore, su ciò che resta di Twitter, lo stato di…

16 Agosto 2023