Categorie: News

Venezia cambia idea: sulla carta d’identità Anna ha due mamme

Anna e le sue mamme ce l’hanno fatta. Alla fine il Comune di Venezia ha rilasciato alla bimba di sei anni la cata di identità con scritto “genitori” e non “madre” e “padre” come previsto dal decreto Salvini.
La vicenda risale a qualche giorno fa quando le due donne, riconosciute entrambe madri della piccola dopo una sentenza di stepchild adoption del Tribunale, sono andate all’anagrafe a chiedere per la figlia la carta d’identità.
Ma stando a quanto stabilito dal contestatissimo provvedimento del ministro dell’Interno, la carta d’identità della piccola non poteva riportare i nomi di tutte e due le donne perché deve indicare necessariamente “padre” e “madre”.

La soluzione: carta invece che digitale

Anna, perciò, era rimasta senza documento.
La soluzione, secondo quanto riporta il Corriere del Veneto, è stata rilasciare una carta d’identità cartacea invece di quella elettronica, ormai obbligatoria per tutti.
I legali hanno spiegato che il Comune può comunque optare per questa scelta se si presentano “gravi motivi”.
Nel caso di Anna il grave motivo era proprio l’ipossibilità di rilasciarle il documento riportando il suo reale status di figlia di due mamme.
Come sottolineano le due donne, il caso-Venezia potrebbe fare da apripista per i tanti bambini che sono nella stessa situazione di Anna e che rischiano di non potere avere una carta d’identità.

Condividi

Articoli recenti

“They” è ufficialmente pronome non binario: lo dice il Merriam-Webster

Giornata storica per la grammatica e per la lotta alle discriminazioni. Il più antico dizionario americano, il Merriam-Webster, ha ufficialmente…

18 settembre 2019 12:00 PM

Coppia gay aggredita e sequestrata in chiesa per convertirla

Una coppia gay sarebbe stata attaccata dai fedeli di una chiesa nel tentativo di convertirli all’eterosessualità. È successo a Blackwell,…

18 settembre 2019 11:47 AM

Cara Delevigne: «Weinstein disse “da lesbica non farai carriera”»

Anche l'attrice ed ex modella Cara Delevigne tra le vittime illustri di Weinstein. La sua omosessualità come motivo di molestie.

17 settembre 2019 4:27 PM

Anche Roma molla ArciLesbica: nasce Differenza Lesbica Roma

A quasi due anni dal congresso che ha visto vincente la mozione "A mozioni estreme, lesbiche estreme" un altro circolo…

17 settembre 2019 11:55 AM

Mike Pence sarà relatore a un evento omofobo: è polemica

Dopo essere stato accolto praticamente da nessuno in Irlanda e da centinaia di arcobaleni - tra cui quello del primo…

16 settembre 2019 9:05 PM

Gareth Thomas costretto a un secondo coming out: è sieropositivo

Gareth Thomas, ex giocatore gallese di rugby, è stato costretto a uscire allo scoperto come siero positivo. In un documentario…

16 settembre 2019 5:02 PM