Categorie: CoolNews

Trump jr. contro il campione di pattinaggio gay che critica Pence – VIDEO

Botta e risposta tra il figlio del presidente degli Usa, Donald Trump Jr, e il neo bronzo olimpionico di pattinaggio artistico Adam Rippon. L’atleta, dichiaratamente gay, ha vinto il terzo posto del pattinaggio artistico alle olimpiadi di Pyeongchang e durante una conferenza stampa ha ribadito la sua opinione sul vicepresidente Mike Pence. Alla cerimonia di apertura, infatti, Rippon si scagliato contro la presenza di Pence per via delle note posizioni omofobe del numero due della Casa Bianca. Rippon si era anche rifiutato di incontrarlo.

L’intervento di Trump jr.

Una presa di distanza che non è piaciuta al figlio del presidente. In conferenza stampa Rippon ha usato toni un po’ più pacati. Nonostante abbia precisato di non rinnegare le cose dette in precedenza ha aggiunto di non volere “che tutta la mia esperienza olimpica ruoti intorno a Pence”. A Trump jr. non è bastato. “Veramente – ha commentato -? Allora potevi non trascorre le ultime settimane a parlare di Pence. Io non l’ho mai sentito nominarti”.

Adam Rippon: "I don't want my Olympic experience to be about Mike Pence."

Adam Rippon: "I don't want my Olympic experience to be about Mike Pence." http://cnn.it/2nXckEd

Pubblicato da CNN International su martedì 13 febbraio 2018

Il discorso di Rippon in conferenza stampa

“Sono arrivato dove sono perché ho lavorato duramente – ha spiegato l’atleta a chi gli chiedeva se questa polemica su Pence non gli sia servita ad avere visibilità -. Usare la mia voce ha dato al mio pattinaggio uno scopo più grande del solo divertimento. Mi ha permesso di arrivare ai ragazzi più giovani. Ho ricevuto molti messaggi. Mi emoziona molto parlarne, ma ho ricevuto così tanti messaggi da ragazzi di tutto il paese che mi dicevano che la mia storia li abbia così colpiti ed è incredibilmente potente, questo palcoscenico che puoi avere alle Olimpiadi. Non posso smorzare i toni. Sono me stesso. Farei un’ingiustizia a me stesso e la farei a questi ragazzi che non si sentono a loro agio con se stessi”.

Condividi

Articoli recenti

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020

“Studiava l’omosessualità: voleva screditare l’Egitto”: così la TV egiziana descrive Zaki

"L'omosessualità era l'oggetto del suo studio. Dall'Italia Zaki voleva screditare e attaccare il governo egiziano". Così una televisione egiziana descrive…

14 febbraio 2020

Il coming out di Elly Schlein è perfetto perché non esiste un coming out perfetto

Le persone vanno valutate per quello che fanno e non sulla base di come e quando fanno coming out.

14 febbraio 2020

“Sono impegnata con una ragazza”: il coming out di Elly Schlein a L’Assedio

Il coming out in Tv, da Daria Bignardi, della rappresentante più votata in Emilia Romagna.

12 febbraio 2020

Zaky, la testimonianza di un amico: “Torturato anche io al Cairo”

Il ragazzo vive adesso a Berlino e ha fornito la sua testimonianza su cosa accade in Egitto ai prigionieri.

12 febbraio 2020

Primo matrimonio egualitario in Irlanda del Nord: le nozze di Sharni e Robyn

Il primo sì pronunciato da una coppia lesbica: il Irlanda del Nord la legge è cambiata a ottobre 2019.

11 febbraio 2020