diritti umani

Cina, le persone Lgbt+ sono costrette a subire le terapie riparative

Emerge un quadro preoccupante, in Cina, sulle persone Lgbt+ costrette "a curare" la loro condizione.

22 novembre 2019

Turchia, in 19 a processo per un Pride. Ilga: «Fate cadere le accuse»

Diciotto studenti e un membro dello staff della Middle East Technical University di Ankara, Turchia, dovranno comparire davanti un giudice.…

11 novembre 2019

Delegazione turkmena in Italia. Arcigay: «Che fine ha fatto Kasimberdy?»

Una delegazione del Turkmenistan è in Italia per chiudere un accordo economico. «Oggi le aziende firmano un potenziale di 2…

6 novembre 2019

Polonia, una nuova legge equiparerà l’educazione sessuale alla pedofilia

Il governo conservatore della Polonia sta cercando di varare una nuova legge che equiparerà l'educazione sessuale alla pedofilia

17 ottobre 2019

I gay saranno ammessi ai Mondiali in Qatar del 2022. Ma niente sesso

I gay potranno partecipare, ma si cerca una soluzione che accontenti tutti. Sarà possibile?

27 settembre 2019

In Corea del Nord l’omosessualità non esiste. O almeno così fanno credere

Uno youtuber della Corea del Nord racconta che prima di lasciare il paese non sapeva che esistessero le persone trans.…

26 settembre 2019

Trump “riesamina” i diritti umani: una commissione mette a rischio Lgbt e donne

Continua la marcia indietro di Trump sui diritti civili, soprattutto di donne e persone LGBT+. Questa volta l'attacco ai diritti…

9 luglio 2019

“Una crociata contro le famiglie lgbt”, il Comitato diritti umani Piemonte contro il Congresso di Verona

Per il Comitato diritti umani, quella del convegno di Verona è "una visione ottusa della famiglia che nega ogni diversità".

19 febbraio 2019

Alves, Brasile: “I gay? Un’aberrazione. Le donne devono essere madri”

Gay come malati e impedire l'aborto, anche se la gravidanza è avvenuta dopo lo stupro: il nuovo corso in Brasile.

21 gennaio 2019

Perché boicottare il decreto Salvini non è paragonabile all’obiezione di coscienza sulle unioni civili

Alcuni sindaci sono schierati contro il decreto sicurezza di Salvini: una cosa molto diversa dall'obiezione di coscienza sulle unioni civili.

4 gennaio 2019