Categorie: FotoNews

Netflix Francia contro un utente omofobo: il tweet fa il giro del mondo

“I gay nelle vostre serie non servono”. “E tu non servi tra i nostri abbonati”. E’ questo lo scambio su Twitter tra un utente di Netflix e la piattaforma di streaming. La risposta di Netflix è diventata virale con 16.186 retweet e 44.202 mi piace.
Lo scambio risale al 7 agosto scorso quando un utente francese si è lamentato su Twitter per la presenza di gay nelle serie proposte dall’azienda. “I gay nelle vostre serie non servono”, aveva scritto.

La risposta virale

A rispondere il social media manager del distaccamento transalpino di Netflix con un tweet lapidario e inequivocabile. “E tu non servi tra i nostri abbonati”. In sostanza, gli abbonati omofobi non ci servono. La risposta rientra nella policy di Netflix che in tutti i paesi in cui è presente, ha dimostrato più volte vicinanza alla comunità lgbt+., oltre a proporre contenuti decisamente friendly.
Non sono mancate le critiche, però. Un altro utente, per esempio, ha risposto che avrebbe disdetto l’abbonamento perché la risposta del social media manager sarebbe inaccettabile.

Condividi

Articoli recenti

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020

Sinistra, gestazione per altri e diritti: un cammino lento nella direzione giusta

Riceviamo e pubblichiamo questa interessante riflessione del giurista Angelo Schillaci sul rapporto tra sinistra e diritti, partendo dal ri-acceso dibattito…

19 gennaio 2020

Bonetti: “Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma”

Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma. Lo ha dichiarato la ministra della Famiglia Elena…

18 gennaio 2020

Potenza, aggredita ragazza: “Vuoi fare il maschio? Le persone come te devono morire”

Aggredita mentre camminava per strada, insultata e pestata a suon di pugni. E' a Giulia Ventura, una trentenne di Potenza…

18 gennaio 2020

“Cosa succede quando dico a qualcuno che sono demisessuale”

Riceviamo e pubblichiamo la storia di F.G. un ragazzo demisessuale.

16 gennaio 2020

Regno Unito: trasmissioni di HIV calate del 73 per cento tra gli uomini gay e bisessuali

Secondo quanto riferisce la BBC, nel Regno Unito il numero di diagnosi di HIV è drasticamente calato dal 2014 ad…

16 gennaio 2020