Categorie: NewsVideo

“Contro l’eterofobia”: Facebook censura il video satirico

Tornata alla ribalta dopo le recenti dichiarazioni del leader della Lega, l’eterofobia – che, ricordiamolo, non esiste in quanto gli eterosessuali non vengono discriminati in quanto tali – diventa il tema centrale di un divertente video dell’attore Paolo Camilli. L’artista, che abbiamo di recente potuto apprezzare a Gli stati generali, il programma condotto da Serena Dandini e che ha riportato sul piccolo schermo le protagoniste de La tv delle ragazze, di Avanzi e del Pippo Kennedy Show, ha deciso di girare un filmato, tutto giocato sulla tecnica del ribaltamento della realtà. Cosa che però non deve essere piaciuta ai tanto rigidi, quanto inefficaci, bot che hanno ben pensato di oscurarlo.

Il video contro l'”eterofobia”

Vediamo insieme il video girato da Camilli, attualmente visibile su Twitter e su Instagram.

La dichiarazione di Camilli

L’attore, dopo la rimozione del filmato segnalata per altro da alcuni followers, ne ha chiesto il ripristino. «Facebook per ora ha risposto così: “È stata inoltrata una richiesta di analisi che impiegherà 24/72 ore lavorative”. Ecco, questo per me vuol dire dare potere e tempo a chi organizza ingiuste segnalazioni in massa o a chi scrive o posta contenuti razzisti, sessisti, omofobi, ecc. Perché sanno che le loro azioni non verrano subito richiamate, quindi possono creare scompiglio, fastidio, disagio e loro godono come bulletti. Questo meccanismo, caro Facebook, deve essere sovvertito» si è sfogato Camilli.

I precedenti di censura

Non è la prima volta per il social network. Facebook ha già oscurato in passato pagine Lgbt+. Lasciando indisturbati invece coloro che seminano odio e che scrivono commenti poco edificanti, per non dire proprio violenti, contro le minoranze. Era già successo con la pagina de I Sentinelli di Milano. Allora Luca Paladini fu oggetto di feroci attacchi e minacce di morte da parte di un utente. «La cosa surreale è che Facebook blocca la nostra pagina ma non questo tizio» commentò a suo tempo il portavoce de I Sentinelli.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Oltre 50 arresti e pestaggi della polizia contro la comunità lgbt+ in Polonia

>"Le istituzioni internazionali intervengano immediatamente per proteggere i cittadini". E' l'appello disperato di Ilga Europe…

8 agosto 2020

Non serve il ricovero per la pillola abortiva: Tesei smentita dal ministero

Il ministero della Salute fa, finalmente, chiarezza sul ricorso alla Ru486, la cosiddetta pillola abortiva:…

8 agosto 2020

Omofobia al ristorante: si lamentano del servizio, proprietario li insulta

Tre clienti si lamentano per il servizio al ristorante, ma il proprietario li insulta con…

6 agosto 2020

La Campania ha approvato la sua legge contro l’omolesbobitransfobia

Un'altra regione dice sì alla legge contro l'omofobia, la transfobia, la lesbofobia e la bifobia.…

5 agosto 2020

Legge Zan oggi alla Camera: la Lega presenta l’eccezione di costituzionalità

Sta per iniziare alla Camera dei Deputati la discussione sulla legge Zan contro le discriminazioni…

3 agosto 2020

L’Atlantide della memoria: “Città sommersa” di Marta Barone

Nella letteratura italiana di oggi si stia tracciando un filone ibrido tra memoria, autobiografia e…

1 agosto 2020