Categorie: CoolFoto

Tutti pazzi per il Dolly Parton Challenge – FOTO

Twitter, Facebook, Instagram: ovunque spopola il #Dollypartonchallenge. Ma cosa sta succedendo? Perché su migliaia di profili social compaiono questi collage di quattro foto ognuna riferita a Facebook, LinkedIn, Instagra e Tinder (o Grindr)?
Tutto è iniziato per mano di quel genio senza tempo che è Dolly Parton (da qui l’hashtag).

Dolly Parton “può fare tutto”

Qualche giorno dopo il suo 74esimo compleanno (sì, avete letto bene) Parton ha condiviso sulla sua pagina Facebook un meme con quattro sue foto, ognuna adatta ad una delle quattro piattaforme social. Quella per LinkedIn la vede in costume di scena, da cantautrice e attrice quale è. Quella per Facebook, invece, è una foto buona per la quotidianità, in questo caso con un maglione di Natale. Per Instagram, invece, Parton ha usato una foto d’epoca, in bianco e nero, in cui si appoggia a una chitarra. E per Tinder, infine, ovviamente una foto sensuale. Il testo che accompagna il meme è: “trova una donna che possa fare tutto ;-)”. Come lei, ovviamente.

Il meme da cui tutto è cominciato

Il meme diventa virale

Il meme ha avuto molto successo ed è stato condiviso più di 13 mila volte. Tra le condivisioni, anche quelle di molti personaggi famosi e in tantissimi hanno voluto fare lo stesso. E’ partito così il #dollypartonchallenge che è andato ben oltre i profili di attrici, attori, cantanti, personaggi televisivi: ha letteralmente contagiato chiunque, fuori e dentro gli Usa. In giro per i social si trovano meme perfino di account ufficiali di comuni, università, musei e perfino dei vigili del fuoco di Dublino.
Come si dice in questi casi, la questione è sfuggita di mano e ora è diventata una gara a chi pubblica il meme più ironico.
Naturalmente, molti brand hanno colto l’occasione per un po’ di marketing “mordi e fuggi”, ma quei meme li potete trovare da soli 😉
Abbiamo scelto alcuni tra i più divertenti trovati sui diversi social.
Ps: sì, quello di Cristina D’Avena l’ha pubblicato lei.

Volete partecipare al challenge? Esistono diverse piattaforme che permettono di creare il meme con le quattro immagini. Una di queste è imgflip.com. Andate e create!

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

L’appello disperato di Camilla, vittima di lesbofobia: “Possiamo fare qualcosa? Lo Stato non mi aiuta”

Si chiama Camilla Cannoni, a giudicare dalle foto che pubblica sui suoi social, è un'operatrice…

28 ottobre 2020

Legge Zan: Costa presenta di nuovo l’emendamento che fece infuriare la comunità LGBT+

La legge Zan torna questa mattina alla Camera dei Deputati. La discussione per l'approvazione del…

28 ottobre 2020

Legge Zan, Camera: respinte le pregiudiziali di costituzionalità

Superato uno dei primi scogli alla Camera. Prosegue il dibattito sulla legge Zan.

27 ottobre 2020

Legge Zan, domani si torna in aula: la maggioranza presenta 7 emendamenti

La maggioranza presenterà sette emendamenti alla legge Zan che ritorna in aula domani pomeriggio. "I…

26 ottobre 2020

Paura di volare: il libro che fa la storia della prima ondata femminista

Tornano i nostri "libri di fuoco", quei libri che ti toccano l'anima scaldandoli come una…

24 ottobre 2020

Bergoglio: “Sì alle unioni civili, gli omosessuali hanno diritto a essere famiglia”

«Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia» così papa Francesco.

21 ottobre 2020