Categorie: News

Rimini: per ordine del Tribunale, il Comune riconosce le due mamme di due bimbi

Il Tribunale di Rimini ha ordinato al Comune di Rimini di correggere l’atto di nascita dei figli di una coppia di donne indicando anche l’altra madre.
La donna è anche la donatrice degli ovuli poi fecondati e impiantati nell’utero della compagna che ha portato a termine la gravidanza.

Il no nel 2018

Come riporta RiminiToday, la coppia aveva fatto ricorso contro il diniego del Comune a novembre 2018. L’atto di nascita dei due bambini indicava una sola madre: quella che li aveva partoriti. Alla richiesta della coppia di annotare anche l’altra madre, lo Stato civile del Comune di Rimini si era rifiutato.
Adesso, invece, alla luce della decisione del Tribunale, dovrà procedere all’annotazione e i bambini avranno ufficialmente due mamme anche per lo Stato.
La sentenza del Tribunale risale allo scorso aprile, ma la sentenza è state depositata solo qualche giorno fa.

Come riconoscere due mamme

Com’è noto, attualmente in Italia non esiste una legge che riconosca due genitori dello stesso sesso. Ma non ne esiste neanche una che lo vieti. Per questo molti comuni procedono comunque alla registrazione di bimbi con due mamme, anche grazie a diverse sentenze di altrettanti tribunali pronunciate nel corso degli anni. A questo link e a quest’altro link trovate la guida di Gay Lex su come chiedere la formazione di un atto di nascita con due madri.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Panchine arcobaleno vandalizzate a Roma: “Il tricolore usato come simbolo di vendetta”

Il tricolore usato per un atto vandalico. E contro la comunità Lgbt+ romana. La condanna…

28 novembre 2020

La poesia che chiede: “La domanda della sete” di Chandra Livia Candiani

La recensione di Erica Donzella a "La domanda della sete", opera poetica pubblicata per Einaudi.

21 novembre 2020

TDoR 2020: 350 persone trans uccise nell’ultimo anno. E il Covid-19 ha peggiorato la situazione

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria delle persone Trans (TDoR) che si celebra ogni…

20 novembre 2020

Catania, strada intitolata a Don Benzi: Arcigay insorge, al via la petizione on line

Su All Out la petizione di Arcigay Catania, contro l'intitolazione della strada al prete omofobo.

19 novembre 2020

Decreto sicurezza: mai più migranti lgbt+ respinti se arrivano da paesi omofobi

I migranti che nel loro paese rischiano persecuzioni per via del loro orientamento sessuale o…

18 novembre 2020

“Rettore donna” è solo Donatella. E studiate l’italiano, per dio!

Qual è la ragione per cui giornali e opinione pubblica resistono al femminile delle professioni?

15 novembre 2020