News

La statua Marsha P. Johnson sostuirà quella di Cristoforo Colombo

Marsha P. Johnson avrà la sua statua, nei pressi del municipio di Elizabeth, la città che le ha dato i natali, in New Jersey. E non solo: il monumento sostituirà quello già presente di Cristoforo Colombo, il noto personaggio storico legato alla scoperta dell’America. La decisione è stata presa dopo una petizione on line, che è stata sottoscritta da oltre 160.000 firme. Notizia storica perché per la prima volta un riconoscimento del genere va ad una drag queen, un’attivista Lgbt+ e una delle personalità di primo piano della lotta per la liberazione sessuale della comunità arcobaleno negli Stati Uniti.

Il parco e il doodle dedicati a Marsha P. Johnson

«L’annuncio dei funzionari della contea di Union, dove Elizabeth è la città più grande» si legge su Repubblica, che riporta la notizia «è stato fatto giovedì scorso». Non è la prima volta, tuttavia, che Marsha P. Johnson viene riconosciuta nel suo ruolo di attivista dalle autorità. Andrew Cuomo «il 24 agosto, in quello che sarebbe stato il 75esimo compleanno di Johnson, le ha dedicato un parco a Brooklyn, iI Marsha P. Johnson State Park, precedentemente noto come East River State Park» leggiamo ancora. E anche su Google si era visto il doodle a lei dedicato, in occasione della chiusura del Pride Month di quest’anno.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Ci siamo, il centro di accoglienza a Cagliari per le persone Lgbt+ vittime di discriminazione

Presentato giovedì scorso, in occasione del ventennale dalla nascita di Arc Cagliari, tra le più…

3 Dicembre 2022

1 dicembre, Giornata di lotta all’Aids: i dati dell’ultimo anno in Italia

In occasione della Giornata di lotta all'Aids, l'Istituto Superiore di Sanità ha rilasciato i dati…

1 Dicembre 2022

Tdor 2022, le iniziative nelle principali città italiane

Torna come ogni anno il Tdor, il giorno che commemora le vittime di transfobia e…

18 Novembre 2022

Carte d’identità, Palazzo Chigi: “Evidenti problemi di esecuzione dell’ordinanza di Roma”

Secondo il governo guidato da Giorgia Meloni, l'ordinanza del Tribunale di Roma sulle carte di…

16 Novembre 2022

Roma: illegittimo il decreto di Salvini che impone “padre” e “madre” sulle carte d’identità

Ricordate la crociata di Salvini contro la dicitura "genitore" sulle carte di identità elettroniche? E…

16 Novembre 2022

Sono arrivate le Agender 2023: un anno di unità, forza e solidarietà

Abbiamo poche certezze. Ultimamente, addirittura, pochissime. Una di queste è l'ormai immancabile Agender di Gaypost.it…

10 Novembre 2022