Video

Polonia, omofobi distruggono lo stand del Pride. Il video

A Szczecin, una piccola cittadina della Polonia, cinque giovani hanno vandalizzato lo stand del Pride.
Doveva essere una giornata tranquilla a base dolci, giochi, libri e altre attività per pubblicizzarsi e farsi conoscere dalla cittadinanza invece, intorno alle 2 del pomeriggio, alcuni ragazzi hanno strappato e distrutto tutte le decorazioni arcobaleno del banchetto. Pochi frenetici minuti di follia che sono stati documentati e denunciati con un video

L’identità dei teppisti rimane sconosciuta sebbene, come evidenziato da GayStarNews, tanti commentatori online abbiano ipotizzato che essi siano membri del National Radical Camp (ONR), movimento di estrema destra dichiaratamente anti-Lgbt. La polizia prosegue con le indagini tuttavia, secondo l’associazione Lambda -organizzatrice della manifestazione-, se anche queste persone venissero catturate risponderebbero solo per reati minori.
“Se i criminali verranno catturati, molto probabilmente saranno accusati di teppismo”, ha commentato Piotr Godzisz di Lambda Warsaw. “Molto probabilmente -ha aggiunto-, non verrà inserita l’aggravante per la motivazione omofobica”.

La disavventura di domenica non ha comunque fermato i preparativi per la parata dell’orgoglio Lgbt+. Su Facebook, gli organizzatori hanno lanciato questo messaggio: “Crediamo che tutti siano diversi, ma tutti sono uguali. Crediamo nell’amore sopra ogni altra cosa. Se condividi questa fede, aiutaci a cambiare il mondo per il meglio”.
L’appuntamento per il Pride di Szczecin è confermato per sabato 15 settembre 2018 alle 14.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

A fuoco il locale che ospita il “BeQueer”, storica serata LGBT+ umbra

Nella notte tra il 22 e il 23 dicembre un incendio ha distrutto una parte…

23 Dicembre 2022

I 5 libri da regalare a Natale 2022

Siete a corto di idee per questo Natale 2022? Niente paura, come ogni anno Gaypost.it…

22 Dicembre 2022

Lettera di Famiglie Arcobaleno alla ministra Roccella: “Non è la lotteria del DNA che ci fa genitori”

Sta facendo molto discutere una recente affermazione della ministra della Famiglia Eugenia Roccella a proposito…

19 Dicembre 2022

Associazioni e attivistз trans*: “Il ministro Valditara tuteli la carriera alias”

Nei giorni scorsi si è consumato l'ennesimo attacco alla comunità trans+. Questa volta, a mettere…

15 Dicembre 2022

Ci siamo, il centro di accoglienza a Cagliari per le persone Lgbt+ vittime di discriminazione

Presentato giovedì scorso, in occasione del ventennale dalla nascita di Arc Cagliari, tra le più…

3 Dicembre 2022

1 dicembre, Giornata di lotta all’Aids: i dati dell’ultimo anno in Italia

In occasione della Giornata di lotta all'Aids, l'Istituto Superiore di Sanità ha rilasciato i dati…

1 Dicembre 2022