Categorie: Cool

Perugia: attesi 200 atleti da tutta Europa per il torneo di pallavolo contro le discriminazioni

Inizia domani la quinta edizione di Omphalos Volley Tournament, il torneo internazionale di pallavolo organizzato a Perugia da Omphalos LGBTI. In città sono attesi oltre 200 atleti e atlete da Francia, Inghilterra e Svizzera. Insieme a loro anche altri da diverse città italiane, per un totale di 25 squadre.
L’evento, che si svolgerà tra il palazzetto dello sport di Perugia e quello di Marsciano, ha lo scopo di promuovere lo sport come strumento contro le discriminazioni e per i diritti di tutte e tutti.

Un’immagine del torneo dello scorso anno

Lo sport come terreno di integrazione

«Il quinto Omphalos Volley Tournament – commenta Stefano Bucaioni, presidente dell’associazione – conferma la validità del progetto sportivo dell’associazione. Nato ormai quasi 10 anni fa con la creazione di una squadra di pallavolo, già nell’anno di esordio al campionato provinciale è arrivata a contendersi i play off». «Con il tradizionale torneo nazionale di febbraio, Omphalos vuole ribadire il valore dello sport come terreno di integrazione e palestra di tolleranza e attraverso lo sport parlare di diritti della comunità LGBTI, di lotta contro le discriminazioni e la violenza e di uguaglianza».
Quella di pallavolo non è l’unica squadra del gruppo sportivo di Omphalos. Dal 2017, infatti, si è aggiunta anche quella di nuoto. Sono una cinquantina gli atleti e le atlete impegnate nelle due squadre.

Un weekend di sport che fa bene alla città

«Il torneo annuale rappresenta un momento di grande valore sportivo e di forte integrazione per la comunità oltre che una vetrina per la città – aggiunge Fabio Cappuccini, responsabile sport di Omphalos –. Per un weekend, infatti, oltre agli atleti coinvolti nel torneo arriveranno a Perugia tanti accompagnatori e tifosi. Questo significa visibilità. Ma anche una grande opportunità di sensibilizzazione su tematiche centrali per l’attività di Omphalos, come la salute e la battaglia contro ogni forma di discriminazione».

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020

La stanza dei canarini: l’amore tra Giulia e Adele, una storia tutta schiaffi

«Perché è questo che succede quando due si lasciano. Succede che uno decide di morire…

12 settembre 2020