Cool

Norm, l’uomo che ha girato il suo primo video porno a 83 anni

Norm è un uomo gay, ha 83 anni ed ha appena girato il suo primo video porno. Non per una delle tante piattaforme dove si possono vedere contenuti di questo genere, ma per un sito che si chiama Himeros.tv. La particolarità di questo sito è che il suo fondatore, lo youtuber Davey Wavey, lo ha creato con l’intento di “usare il porno per insegnare ai gay l’esplorazione sessuale, la connessione e l’estasi”.

I “sacred intimate” e la sessualità degli anziani

E il video girato da Norm rientra in questo progetto. L’uomo è quello che si definisce un “sacred intimate”, una sorta di guida all’intimità e alla sessualità e nel suo video di debutto è insieme a Blake Mitchell e Joey Mills.
“Capisco che la maggior parte delle persone non è abituata a vedere un 83enne in un film erotico – spiega Davey -. Non siamo avvezzi a pensare i nostri anziani in un contesto sessuale, per niente. E’ per questo che le persone ridono con le commedie di Betty White. Se avesse 20 o 30 anni, i suoi giochi sessuali non funzionerebbero allo stesso modo. L’humor è la parte divertente che arriva solo perché ha 96 anni. L’implicazione è che gli anziani non pensano al sesso, non sono sexy e certamente non fanno sesso. Naturalmente, nessuna di queste convinzioni è vera. Gli anziani pensano al sesso esattamente con tutti gli altri”.

“Se siete pronti a fare domande, lo siete anche per le risposte”

Insieme al video di Norm, Davey ne ha girato un altro, molto breve, in cui l’uomo dispensa la saggezza dell’età
“La vita – spiega – è un equilibrio tra ascoltare rispettosamente le persone che hanno età ed esperienza e usare la propria età e la propria esperienza per provare. ‘Questo sembra giusto per me?’. Quindi, se siete grandi abbastanza per fare domande, lo siete anche per cominciare a pensare di potere ascoltare le risposte quando arrivano e sapere se sono la verità o la propaganda ben presentata da qualcuno”.

“Le petit mort”

E sul sesso Norm dice: “In francese l’orgasmo si chiama ‘le petit mort’, la piccola morte. Io muoio per questo essere severo e ansioso. (…) Se possiamo liberarci dai giudizi morali a priori, dai giudizi prima dei fatti e iniziare a provare e chiederci ‘funziona?’, non dovremmo preoccuparci di tutte le regole e i regolamenti”.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Catania, Comune nega la carriera alias alle persone transgender

Il comune di Catania nega la carriera alias alle persone transgender e non binarie della…

22 Giugno 2024

Ignazio Marino, sei ancora un alleato della comunità LGBTQIA+?

Ce lo ricordiamo tutti, Ignazio Marino, allora sindaco di Roma, che trascrive pubblicamente 16 matrimoni…

12 Giugno 2024

Europee 2024, piccoli passi per garantire il diritto di voto alle persone trans

Come a ogni tornata elettorale, e ciò vale anche per le elezioni europee, molte persone…

8 Giugno 2024

Arriva la saga finale di Sailor Moon: il ritorno delle guerriere “transgender”

Una notizia a lungo aspettata dalla fan base italiana: Sailor Moon torna su Netflix, per…

7 Giugno 2024

Enna Pride, la prima volta della marcia arcobaleno nel centro della Sicilia

Ci sono le prime volte, alcune delle quali lasciano un segno indelebile, e l'Enna Pride…

2 Giugno 2024

Padova: il Tribunale dice sì a 35 certificati con due mamme

Il Tribunale di Padova ha rigettato tutte le impugnazioni degli atti di nascita con due…

5 Marzo 2024