News

Lega e Fratelli d’Italia trovano un altro modo per osteggiare la legge Zan: tornano le audizioni

Siamo tornati alle audizioni. Il certosino lavoro di ostruzionismo di Lega e Fratelli d’Italia contro la legge Zan non si limita alla presentazione di circa 1000 emendamenti. L’ultima richiesta è che in Commissione Affari sociali dove la legge è all’esame solo in sede consultiva, si ricominci ocn le audizioni.
In realtà le audizioni sul merito della legge ci sono già state. In Commissione Giustizia, per giorni i deputati hanno ascoltato le opinini e i giudizi tecnici di giuristi, attivisti, esperti di ogni parte.

Fratelli d’Italia e Lega chiamano a raccolta i contrari

Perché, dunque, ricominciare con le audizioni in un’altra commissione e non usare quelle già fatte? Per perdere tempo e per dare alle organizzazioni contrarie alla legge l’ennesima possibilità di boicottarla.
La presidente della Commissione, infatti, la pentastellata Marialucia Lorefice, ha concesso che queste audizioni si svolgessero.
Tra le persone che parleranno oggi spiccano i nomi di Massimo Gandolfini (presidente dell’Associazione Family Day), Cristina Carturan, già membro del Comitato regionale per la Bioetica della Regione Veneto, Filippo Maria Boscia, presidente nazionale dell’Associazione medici cattolici italiani (AMCI), Carlo Dionedi, responsabile Area politica dell’Associazione nazionale famiglie numerose.

Ridotti gli emendamenti, un altro modo per rallentare

In Commissione Giustizia Lega e Fdi sono stati costretti a ridurre a 10 per ogni articolo della legge gli emendamenti da portare in discussione. Questo per accelerare i tempi e rispettare la calendarizzazione in aula per il 27 luglio.
Ma i due partiti di destra non si arrendono.

Le audizioni inizieranno alle 13 e si possono seguire in streaming sul sito della Camera dei Deputati.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

A fuoco il locale che ospita il “BeQueer”, storica serata LGBT+ umbra

Nella notte tra il 22 e il 23 dicembre un incendio ha distrutto una parte…

23 Dicembre 2022

I 5 libri da regalare a Natale 2022

Siete a corto di idee per questo Natale 2022? Niente paura, come ogni anno Gaypost.it…

22 Dicembre 2022

Lettera di Famiglie Arcobaleno alla ministra Roccella: “Non è la lotteria del DNA che ci fa genitori”

Sta facendo molto discutere una recente affermazione della ministra della Famiglia Eugenia Roccella a proposito…

19 Dicembre 2022

Associazioni e attivistз trans*: “Il ministro Valditara tuteli la carriera alias”

Nei giorni scorsi si è consumato l'ennesimo attacco alla comunità trans+. Questa volta, a mettere…

15 Dicembre 2022

Ci siamo, il centro di accoglienza a Cagliari per le persone Lgbt+ vittime di discriminazione

Presentato giovedì scorso, in occasione del ventennale dalla nascita di Arc Cagliari, tra le più…

3 Dicembre 2022

1 dicembre, Giornata di lotta all’Aids: i dati dell’ultimo anno in Italia

In occasione della Giornata di lotta all'Aids, l'Istituto Superiore di Sanità ha rilasciato i dati…

1 Dicembre 2022