Categorie: News

Uccide un anziano la Corte concede attenuante: “ridotto a strumento sessuale”

“Illuso” sulla possibilità di essere aiutato a trovare un lavoro, poi ridotto a “mero strumento di piacere sessuale”, quindi minacciato con insistenza e in modo ingiustificato con un coltello, con l’intimazione di andarsene. Proprio per questo, secondo la Corte di Assise di appello di Bologna, Desmond Newthing, ha ucciso l’imprenditore Lanfranco Chiarini.

Attenuante della provocazione

La corte ha dunque concesso l’attenuante della provocazione: aver reagito in uno stato d’ira determinato da un fatto ingiusto. Insieme all’assoluzione dall’accusa di rapina di una valigia con mille euro, questo ha portato a una riduzione della Pena, da 16 anni a 12 anni e 6 mesi. L’omicidio risale al 4 gennaio 2017 e avvenne nella casa dell’imprenditore 76enne a Castel San Pietro Terme. L’anziano fu ritrovato morto e Newthing, richiedente asilo in quanto omosessuale, fu fermato una settimana dopo.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Coronavirus: il Roma Pride rimandato (senza data)

Dopo l'Umbria, anche Roma ferma tutto. Ma non è uno stop completo: il Roma Pride…

5 aprile 2020

La Cassazione ha deciso: la mamma è solo quella che partorisce

Una sola mamma: quella che partorisce. Così si è appena pronunciata la Corte di Cassazione…

3 aprile 2020

Coronavirus: i pieni poteri di Orbán si abbattono sulle persone trans

Com'è noto, con un voto del parlamento, il premier ungherese Viktor Orbán ha ottenuto "pieni…

1 aprile 2020

“Siete gay, siete più esposti al covid-19, lasciate casa vostra”: coppia minacciata in Francia

Una storia assurda, denunciata su Facebook, che arriva direttamente dalla Francia.

1 aprile 2020

TDoV 2020, i corpi e la voci della visibilità transgender in Italia

Ecco le iniziative per celebrare il Transgender Day of Visibility in Italia.

31 marzo 2020

“Coronavirus? È la collera di Dio contro i gay”: così un consigliere vicino a Trump

Dichiarazione choc di un pastore evangelico, molto vicino al governo del presidente americano.

30 marzo 2020