Categorie: NewsOnda Pride

Gay come pedofili: il bliz di Forza Nuova contro il Rimini Pride

Dal 2016, anno del primo Rimini Summer PrideForza Nuova Rimini non manca mai e presiede ogni manifestazione a colpi di banchetti e striscioni. La tradizione, alla quale la comunità lgbt farebbe volentieri a meno, prosegue anche quest’anno con un nuovo delirante slogan: “Omosessualità oggi, pedofilia domani” (tra l’altro, copiato dagli amici e compagni di avventure di ONR, gruppo di estrema destra polacco). Lo striscione è stato esposto ieri mattina all’interno del Parco Federico Fellini, a pochi passi da dove si concluderà la parata del Rimini Summer Pride.

Secondo il gruppo di estrema destra, il vero obiettivo della comunità lgbt sarebbe quello di propagandare la pedofilia:”Sappiamo di pensatori progressisti e scienziati che dal nuovo continente spingono affinché la teoria della pedofilia come orientamento sessuale, e non un crimine, diventi pensiero comune” afferma Forza Nuova Rimini. Chi siano questi scienziati, ovviamente, non è dato sapere. Inoltre, sebbene sembri assurdo dover esplicitare l’ovvietà, non si capisce cosa abbiano in comune le coppie dello stesso sesso e abusi su minori.
Ma andiamo avanti: “Non è inoltre un mistero -prosegue FN- che dietro atteggiamenti pedofili vi sia celata una omosessualità latente o nascosta [COSA?!, ndr.], come stanno a dimostrare le innumerevoli prese di posizione pubbliche di esponenti e associazioni dell’universo omosessualista nei confronti della perversa e criminale pratica sessuale pedofila“. A questo punto, sarebbe pacifico aspettarsi un elenco -anche esemplificativo- di queste “innumerevoli” dichiarazioni pro-pedofilia di cui non eravamo a conoscenza. Ma, evidentemente, era finito l’inchiostro per dare un briciolo di credibilità alla vacuità di pensiero.

Per completezza, facciamo notare come -nella sua assurdità- la frase dello striscione non sia nemmeno originale. All’inizio di luglio, i militanti di FN Rimini si sono incontrati con una delegazione di ONR, gruppo di estrema destra polacco. Negli stessi giorni, nella città di Częstochowa si è celebrato il pride: ONR era in piazza a reggere uno striscione di sinistra somiglianza: “Dziś homoseksualizm, jutro pedofilia“. Insomma, dal Visegrád alla Riviera è un attimo.

In tutto questo, lascia perplessi la scelta degli scorsi anni di autorizzare la presenza di manifestazioni d’odio a pochi passi dal Pride. Si tratta delle stesse persone che, giusto pochi giorni fa erano in compagnia dei militanti di ONR a “pattugliare” spiagge e parchi per la città con le loro ronde xenofobe. I fascisti parlano di “operazione sicurezza”, ma c’è poco da stare tranquilli.

La risposta del Rimini Summer Pride

Persone in cerca di visibilità” commenta Tonti, presidente del pride riminese: “La migliore risposta è partecipare ad un pride meraviglioso, libero e antifascista“.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Annullato anche il Torino Pride: “Un flash mob e una campagna per comprare mascherine”

Prepariamoci, perché ormai è chiaro che a comunicazioni come questa, come quella del Roma Pride…

6 aprile 2020

Coronavirus: il Roma Pride rimandato (senza data)

Dopo l'Umbria, anche Roma ferma tutto. Ma non è uno stop completo: il Roma Pride…

5 aprile 2020

La Cassazione ha deciso: la mamma è solo quella che partorisce

Una sola mamma: quella che partorisce. Così si è appena pronunciata la Corte di Cassazione…

3 aprile 2020

Coronavirus: i pieni poteri di Orbán si abbattono sulle persone trans

Com'è noto, con un voto del parlamento, il premier ungherese Viktor Orbán ha ottenuto "pieni…

1 aprile 2020

“Siete gay, siete più esposti al covid-19, lasciate casa vostra”: coppia minacciata in Francia

Una storia assurda, denunciata su Facebook, che arriva direttamente dalla Francia.

1 aprile 2020

TDoV 2020, i corpi e la voci della visibilità transgender in Italia

Ecco le iniziative per celebrare il Transgender Day of Visibility in Italia.

31 marzo 2020