Categorie: CoolNews

Evian e la risposta semplice e diretta agli omofobi sui social

Evian è uno dei marchi più famosi al mondo per l’acqua minerale. Dopo le esternazioni omofobe di un uomo via social, il social media manager dell’azienda francese dà una lezione di stile.

LE BOTTIGLIE ARCOBALENO

Lo scorso anno, l’azienda produttrice di acqua, ha lanciato una linea di bottiglie con le illustrazioni di Tiffany Cooper. Le illustrazioni mostrano scene di vita nei luoghi storici di Parigi: una donna con delle buste davanti all’Arco di Trionfo e un uomo in bicicletta davanti alla Torre Eiffel.
A scatenare l’omofobia dei social, però, ci ha pensato un’illustrazione dove due uomini si tengono per mano davanti alla Bastiglia.

LE POLEMICHE

Un anno fa, quando la campagna di Evian fu lanciata, l’azienda fu accusata di «Cercare di distruggere la famiglia tradizionale». Fu persino lanciata una petizione per boicottare Evian e comprare solo le marche Badoit e Salvetat. Peccato che siano della stessa corporation di Evian.
Particolarmente attivo nella sua campagna contro Evian è l’utente Twitter Ivar Ragnarsson che la scorsa settimana ha pubblicato un breve video.
Nel video Ragnarsson dice di non essersi accorto dei due uomini che si tengono per mano prima di comprare la bottiglia: «La propaganda che ci impongo è troppa».
In un altro video l’uomo definisce l’illustrazione una «Stronzata» e si riprende mentre lancia la bottiglia.

LA RISPOSTA DI EVIAN

Evia e chi ne gestisce i social si sono accorti dei tweet offensivi di Ragnarsson e hanno deciso di rispondere in maniera tanto semplice quanto diretta: «Cancella il tuo profilo».

La risposta di Evian è stata ritwittata più di 85mile volte e più di 245mila persone hanno messo “mi piace”. La maggior parte delle risposte all’azienda sono state di supporto.
Alcuni, invece, hanno continuano a lamentarsi dicendo che l’omosessualità non ha niente a che fare con le bottiglie d’acqua: nessuno comunque si è lamentato delle coppie etero sulle bottiglie di Evian.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Gabriel Garko, un coming out al momento opportuno che arriva al target giusto

Cosa ci insegna il coming out del famoso attore al Grande Fratello Vip.

26 settembre 2020

6 casi di violenza in una settimana: la denuncia di Arcigay Palermo

Una media di un'aggressione al giorno: è urgente intervenire a livello nazionale e locale

23 settembre 2020

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020