Categorie: News

Nel mondo le donne lesbiche sono viste più positivamente degli uomini gay: lo rivela uno studio

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista “Social Psychology and Personality Science” la società sarebbe meglio predisposta verso le lesbiche di quanto non lo sia verso i gay. Lo studio è stato condotto in 23 paesi che rappresentano sia l’Occidente che l’Oriente. I paesi coinvolti sono: Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Francia, Germania, Gran Bretagna, Ungheria, India, Italia, Giappone, Messico, Perù, Polonia, Russia, Sud Africa, Spagna, Stati Uniti, Svezia e Turchia.

23 paesi, da Est a Ovest

I ricercatori hanno rilevato che in ognuna delle 23 nazioni prese in esame, le lesbiche sono viste meno negativamente dei gay. In alcuni paesi le differenze di trattamento tra le donne e gli uomini omosessuali è minore, come in India e in Spagna. In altri, invece, la disparità è molto evidente. Succede, ad esempio, in Russia e in Ungheria.

Sono più prevenuti gli uomini o le donne?

“Solo in Cina, Francia e Italia – scrivono gli studiosi – gli uomini hanno riferito di atteggiamenti più negativi nei confronti delle donne lesbiche. In Messico e negli Usa le donne sono molto più prevenute degli uomini nei confronti delle donne lesbiche”.
“Abbiamo scoperto che in molti paesi (inclusi gli Usa) – hanno spiegato gli studiosi a Psychology Today -, non ci sono molte differenze tra le attitudini degli uomini e quelle delle donne nei confronti dei gay”.

Gay e lesbiche violano le tradizionali norme id genere

Secondo gli autori dello studio gli atteggiamenti negativi nei confronti delle cosiddette minoranze sessuali sono “guidate, in parte, dalla percezione che gli uomini gay e le donne lesbiche violano le tradizionali norme di genere“.
Tra le popolazioni dei paesi esaminati, quella che si mostra più positiva nei confronti dei omosessuali uomini e donne è quella spagnola. In Russia, invece, sono state rilevate le attitudini più negative.
in generale, i paesi occidentali sono quelli più positivi verso l’omosessualità. Tra i paesi orientali, la posizione più alta è quella dell’India che si piazza al 14esimo posto della classifica stilata dagli studiosi.

Le differenze legislative su gay e lesbiche

Vale la pena ricordare che la Spagna ha un buon livello di tutela delle persone gay e lesbiche. Il matrimonio egualitario è stato approvato nel 2005 e la legge ha aperto anche all’adozione da parte dello stesso sesso. In India l’omosessualità non è più reato dal 2018, mentre in Russia vige una contestatissima legge contro “la propaganda omosessuale” che di fatto impedisce ogni forma di aggregazione e di manifestazione pubblica. Una legge che è spesso stata usata per reprimere la comunità lgbt locale.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Oltre 50 arresti e pestaggi della polizia contro la comunità lgbt+ in Polonia

>"Le istituzioni internazionali intervengano immediatamente per proteggere i cittadini". E' l'appello disperato di Ilga Europe…

8 agosto 2020

Non serve il ricovero per la pillola abortiva: Tesei smentita dal ministero

Il ministero della Salute fa, finalmente, chiarezza sul ricorso alla Ru486, la cosiddetta pillola abortiva:…

8 agosto 2020

Omofobia al ristorante: si lamentano del servizio, proprietario li insulta

Tre clienti si lamentano per il servizio al ristorante, ma il proprietario li insulta con…

6 agosto 2020

La Campania ha approvato la sua legge contro l’omolesbobitransfobia

Un'altra regione dice sì alla legge contro l'omofobia, la transfobia, la lesbofobia e la bifobia.…

5 agosto 2020

Legge Zan oggi alla Camera: la Lega presenta l’eccezione di costituzionalità

Sta per iniziare alla Camera dei Deputati la discussione sulla legge Zan contro le discriminazioni…

3 agosto 2020

L’Atlantide della memoria: “Città sommersa” di Marta Barone

Nella letteratura italiana di oggi si stia tracciando un filone ibrido tra memoria, autobiografia e…

1 agosto 2020