Categorie: News

Corte Suprema USA: “Studenti trans sceglieranno i bagni in base alla loro identità”

Saranno gli studenti e le studentesse transgender a decidere quali bagni utilizzare, nelle scuole che frequentano, in Pennsylvania. È la decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America, dopo la sollevazione di un gruppo cristiano conservatore che non accettava la libertà di scelta della comunità trans. Adesso, quei ragazzi e quelle ragazze potranno utilizzare i servizi igienici che corrispondono alla loro identità di genere.

Rigettata la richiesta di un’associazione cristiana

«A impugnare la direttiva» si legge su Tpi che riporta la notizia «era stato un gruppo di studenti, rappresentanti di un’organizzazione legale cristiana conservatrice». Secondo questa realtà «consentire agli studenti transgender di usare bagni e spogliatoi che corrispondono alla loro identità sessuale viola i loro diritti alla privacy». Carità pelosa, verrebbe da dire. Sul caso si era già espressa una corte inferiore che aveva confermato le decisione del distretto scolastico di far scegliere ai diretti interessati. La Corte Suprema ha posto fine alla questione, in nome della libertà di scelta.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Bergoglio: “Sì alle unioni civili, gli omosessuali hanno diritto a essere famiglia”

«Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia» così papa Francesco.

21 ottobre 2020

Diversity e inclusione: il webinar con Unar per lavoratrici e lavoratori Lgbti+

Un appuntamento sulla gestione delle differenze e della diversità nel mondo del lavoro.

20 ottobre 2020

Rinviata la discussione sulla legge Zan, ma il parlamento continua le sue attività

La rabbia delle associazioni, le dichiarazioni di Monica Cirinnà: "Assicurarsi che il parlamento funzioni".

17 ottobre 2020

17 ottobre, oltre 60 piazze a supporto della Legge Zan

Quasi 60 piazze, da nord alle isole, a supporto della legge Zan, contro l'omo-bi-lesbo-transfobia.

15 ottobre 2020

“Fuori dagli schemi”: il coming out della “leggenda del calcio” Carolina Morace

"Fuori dagli schemi". Si intitola così il libro con cui Carolina Morace, ex calciatrice della…

11 ottobre 2020

Invece di impedire la Gpa, le nostre parlamentari si impegnino per migliorare la scuola pubblica

Fondi per la scuola pubblica non ce ne sono, ma la politica pensa a criminalizzare…

10 ottobre 2020