Categorie: Politica&diritti

Unioni civili: per il Consiglio d’Europa il “caso Italia” è chiuso

Con l’approvazione della legge sulle unioni civili, lo scorso anno, il “caso Italia” è chiuso. Lo ha stabilito il Consiglio d’Europa che ha chiuso il fascicolo che riguardava il nostro Paese, aperto dopo la sentenza della Corteo Europea dei Diritti dell’Uomo che ci condannava per l’assenza di una legge che tutelasse le coppie gay e lesbiche.

La sentenza della CEDU

La sentenza, che risale a luglio del 2015, riguardava tre casi di altrettante coppie gay che si erano rivolte alla Corte di Strasburgo. I giudici avevano stabilito che l’Italia violava i loro diritti dato che “la protezione legale disponibile a coppie dello stesso sesso non solo non garantisce i bisogni fondamentali per una coppia che sia in una relazione stabile, ma non dà neanche sufficienti certezze”.
Per questo la Corte aveva stabilito che l’Italia dovesse correre ai ripari e approvare uno strumento che riconoscesse legalmente le coppie dello stesso sesso.

Caso chiuso

Per il Consiglio d’Europa (che non è un organo dell’Unione Europea e si occupa di verificare l’attuazione delle sentenze della Cedu) la legge sulle unioni civili risponde a questa richiesta. Per il Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa, l’Italia ha “adottato un quadro legislativo che garantisce il riconoscimento e la protezione delle coppie dello stesso sesso legate da una relazione stabile attraverso l’unione civile”.
In conseguenza di questa constatazione, dunque, il “caso Italia” è chiuso.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020

La stanza dei canarini: l’amore tra Giulia e Adele, una storia tutta schiaffi

«Perché è questo che succede quando due si lasciano. Succede che uno decide di morire…

12 settembre 2020