Categorie: News

Polemiche a Bergamo: “Il prete usa le candele con i colori del Gay Pride”, ma è la bandiera della pace

E’ polemica nel bergamasco per una chiesa appena ristrutturata e delle candele arcobaleno.
Siamo a Caravaggio e la chiesa è quella di San Bernardino reduce da lavori di restauro durati anni e appena riconsegnata al Comune di cui è proprietà. Sebbene consacrata e luogo di riti religiosi, infatti, la chiesetta non è della Curia, ma dell’amministrazione comunale. Per questa ragione la giunta di Caudio Bolandrini ha portato in consiglio comunale un regolamento che stabilisce come va usata la chiesa. Fin qui niente di strano.
A sollevare la polemica, però, ci ha pensato il consigliere leghista, che a Caravaggio è minoranza, Ettore Pirovano.

La bandiera della pace e quella lgbt

Pirovano ha chiesto una convenzione chiara con la Curia perché, secondo lui, c’è il rischio che nella chiesetta si faccia politica e che questa sia gay friendly.
L’artefice di questo uso di San Bernardino sarebbe don Franco Perdomini che proprio in quella chiesa dice la messa.
«Usava candele con i colori della bandiera della pace — spiega Pirovano, secondo quanto riporta l’edizione bergamasca del Corriere —, che, si sa, è uguale a quella del gay pride. Non si può lasciare che il sacerdote di turno decida che simboli mettere in chiesa. La convenzione va siglata con la curia».

La risposta del parroco

Non sappiamo se Pirovano non lo sappia o finga di non saperlo, ma la bandiera della Pace e quella del movimento LGBT non sono uguali. La prima ha infatti sette colori, mentre la seconda solo sei. Inoltre, l’ordine dei colori è esattamente speculare tra i due vessilli.
«È una vecchia storia – ha risposto il parroco -, la bandiera della pace non è politica e se non sosteniamo la pace nelle chiese, dove dobbiamo sostenerla?».

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Coronavirus: il Roma Pride rimandato (senza data)

Dopo l'Umbria, anche Roma ferma tutto. Ma non è uno stop completo: il Roma Pride…

5 aprile 2020

La Cassazione ha deciso: la mamma è solo quella che partorisce

Una sola mamma: quella che partorisce. Così si è appena pronunciata la Corte di Cassazione…

3 aprile 2020

Coronavirus: i pieni poteri di Orbán si abbattono sulle persone trans

Com'è noto, con un voto del parlamento, il premier ungherese Viktor Orbán ha ottenuto "pieni…

1 aprile 2020

“Siete gay, siete più esposti al covid-19, lasciate casa vostra”: coppia minacciata in Francia

Una storia assurda, denunciata su Facebook, che arriva direttamente dalla Francia.

1 aprile 2020

TDoV 2020, i corpi e la voci della visibilità transgender in Italia

Ecco le iniziative per celebrare il Transgender Day of Visibility in Italia.

31 marzo 2020

“Coronavirus? È la collera di Dio contro i gay”: così un consigliere vicino a Trump

Dichiarazione choc di un pastore evangelico, molto vicino al governo del presidente americano.

30 marzo 2020