Categorie: News

Australia, premier: no a espulsione delle persone Lgbt da scuole cattoliche

In Australia il governo si schiera contro l’omofobia religiosa: il governo federale cercherà di vietare alle scuole confessionali – e private in generale – ad allontanare o ad espellere gli studenti e le studentesse dichiaratamente omosessuali. «Prenderò provvedimenti per garantire che gli emendamenti siano introdotti non appena possibile per chiarire che nessuno studente di una scuola non statale dovrebbe essere espulso sulla base della sua sessualità» ha dichiarato il premier australiano Scott Morrison.

Scott Morrison

Un test elettorale importante

Il dibattito sui diritti civili è al centro dell’attenzione, in queste settimane, per un importante test elettorale per il governo attualmente in carica: si prevede, infatti, un’elezione suppletiva nella sede di Wentworth a Sydney per la coalizione liberale che sostiene proprio Morrison. Cosa che non è piaciuta alla chiesa locale, naturalmente. Mark Coleridge, presidente della Conferenza episcopale cattolica australiana, ha chiesto che «una volta assunti o iscritti, ci si aspetta che le persone all’interno di una comunità scolastica cattolica aderiscano alla missione e ai valori della scuola». Ma Morrison è stato inequivocabile, in merito: «Il nostro governo non sostiene l’espulsione di studenti dalle scuole religiose» in base alla loro identità sessuale.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Annullato anche il Torino Pride: “Un flash mob e una campagna per comprare mascherine”

Prepariamoci, perché ormai è chiaro che a comunicazioni come questa, come quella del Roma Pride…

6 aprile 2020

Coronavirus: il Roma Pride rimandato (senza data)

Dopo l'Umbria, anche Roma ferma tutto. Ma non è uno stop completo: il Roma Pride…

5 aprile 2020

La Cassazione ha deciso: la mamma è solo quella che partorisce

Una sola mamma: quella che partorisce. Così si è appena pronunciata la Corte di Cassazione…

3 aprile 2020

Coronavirus: i pieni poteri di Orbán si abbattono sulle persone trans

Com'è noto, con un voto del parlamento, il premier ungherese Viktor Orbán ha ottenuto "pieni…

1 aprile 2020

“Siete gay, siete più esposti al covid-19, lasciate casa vostra”: coppia minacciata in Francia

Una storia assurda, denunciata su Facebook, che arriva direttamente dalla Francia.

1 aprile 2020

TDoV 2020, i corpi e la voci della visibilità transgender in Italia

Ecco le iniziative per celebrare il Transgender Day of Visibility in Italia.

31 marzo 2020