Categorie: Cool

“Le 120 giornate di Sodoma” del Marchese De Sade dichiarato “bene nazionale” francese

“Le 120 giornate di Sodoma, ovvero la scuola del libertinaggio” il romanzo scritto dal Marchese de Sade nel 1785 in cui l’autore racconta di un gruppo di aristocratici che, rinchiusi in un castello, si dedicano a orge e perversioni di ogni genere è ufficialmente bene nazionale francese. Lo ha deciso il governo guidato da Macron.

Circa 600 tipi di piaceri e 150 racconti

Nel romanzo Sade illustra 600 tipi di piaceri elencati in 150 storie che vanno dalle passioni semplici, a quelle doppie, a quelle criminali fino a quelle omicide. Tra le “passioni” troviamo la zoofilia, gli stupri, le flagellazioni, gli incesti fino alle mutilazioni e a pratiche che portano alla morte. Il riconoscimento come bene nazionale farà sì che il rotolo su cui è scritta l’opera, lungo 12 metri, non potrà uscire dalla Francia per i prossimi 30 mesi.

Il governo proverà a vincere l’asta

Essendo in corso un’asta, in questi mesi il governo proverà ad acquistarlo. Il manoscritto è stato assicurato dal gruppo Lloyds per un valore di 12 milioni di euro. Il Marchese De Sade lo scrisse in un unico foglio di carta realizzato incollando fra loro diverse pagine, per poterlo nascondere durante la detenzione alla Bastiglia e lo perse mentre veniva trasferito in un manicomio 10 giorni prima della dello scoppio della Rivoluzione Francese.

Censurato fino al ‘900

Le sue controverse opere, note in tutto il mondo, rimasero censurate e, quindi, non pubblicate in Francia fino al ‘900. Lo stesso autore definì Le 120 giornate di Sodoma come “racconto più impuro che mai sia stato fatto da che il mondo è il mondo”. Al romanzo si ispira il celebre film di Pier Paolo Pasolini “Salò o le 120 giornate di Sodoma” i cui protagonisti sono, però quattro rappresentati dei poteri della Repubblica di Salò.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

La Campania ha approvato la sua legge contro l’omolesbobitransfobia

Un'altra regione dice sì alla legge contro l'omofobia, la transfobia, la lesbofobia e la bifobia.…

5 agosto 2020

Legge Zan oggi alla Camera: la Lega presenta l’eccezione di costituzionalità

Sta per iniziare alla Camera dei Deputati la discussione sulla legge Zan contro le discriminazioni…

3 agosto 2020

L’Atlantide della memoria: “Città sommersa” di Marta Barone

Nella letteratura italiana di oggi si stia tracciando un filone ibrido tra memoria, autobiografia e…

1 agosto 2020

Stonewall 50… in Poi: torna il festival Lgbt+ a Palazzolo Acreide

Torna il festival arcobaleno degli Iblei, l'11 agosto a Palazzolo Acreide in provincia di Siracusa.

31 luglio 2020

Guardami, nasce la campagna social per raccontare la comunità T

Dai moti di Stonewall a oggi ci hanno sempre mess* da parte, hanno sempre scelto…

31 luglio 2020

Quel dolore impigliato tra le pieghe del cuore: lettera a una madre

«Tante cose che prima non capivo, le ho capite soltanto diventando genitore anch'io».

31 luglio 2020