Categorie: News

Milano, donna trans accoltella il suo ex durante una lite

Due feriti di cui uno in prognosi riservata all’ospedale San Raffaele di Milano. E’ il bilancio di quella che, stando a quanto riporta l’Ansa, sarebbe una violenta lite tra ex. I fatti risalgono a questa mattina, quando una donna transessuale di 30 anni e un ragazzo di 22, entrambi di origine peruviana sono stati accompagnati in ospedale a seguito della chiamata giunta ai soccorsi da parte degli altri condomini.

L’inganno per riavvicinare l’ex

L’Ansa rende noto solo il nome della transessuale, Serafina, e riferisce che tra i due c’era una relazione terminata due settimane fa. A quanto pare, a porre fine alla storia era stato il 22enne. Ieri sera, Serafina aveva tentato di rimettersi in contatto con il suo ex. Per farlo, si sarebbe finta un’altra persona e rispondendo ad un annuncio pubblicato su un social network. Ottenuto l’invito nell’appartamento del ragazzo, è riuscita ad ingannarlo grazie al trucco e ad una parrucca.

La lite e l’accoltellamento

Quando il giovane si è accorto dell’inganno sarebbe iniziata la lite. Sarebbe stato a quel punto che Serafina ha impugnato un coltello e ferito il suo ex, colpendolo al rene. Quando i soccorsi sono arrivati, hanno trovato Serafina seduta sulle scale con il coltello accanto. Entrambi sono stati portati in ospedale e il 22enne è in prognosi riservata.

Condividi

Articoli recenti

Rimini: per ordine del Tribunale, il Comune riconosce le due mamme di due bimbi

Il Tribunale di Rimini ha ordinato al Comune di Rimini di correggere l'atto di nascita dei figli di una coppia…

28 gennaio 2020

Tutti pazzi per il Dolly Parton Challenge – FOTO

Tutto è cominciato con lei, Dolly Parton, che pochi giorni dopo il suo 74esimo compleanno ha pubblicato un suo meme.…

25 gennaio 2020

Rissa a Miami: due donne transgender mettono KO gli aggressori… [VIDEO]

Pensavano di poter importunare due donne MtF impunemente. Ecco come è andata...

24 gennaio 2020

Elezioni regionali in Emilia Romagna: al via la campagna “Io sono, io voto”

La suddivisione dei seggi per sesso e genere è lesiva e discriminatoria: ecco cosa fare, per recarsi al seggio.

24 gennaio 2020

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020