Categorie: News

“Smoker-friendly, no gay-friendly”: un altro b&b pugliese rifiuta clienti LGBT

“Pet-friendly, smoker-friendly, handicap-friendly, no gay-friendly: Le coppie omosessuali LGBT non sono gradite”. C’è spazio per tutti, al B&B Villa Maria Colavitti di Gorgofreddo, Monopoli (Bari), tranne che per le “coppie omosessuali LGBT”. Qualsiasi cosa significhi questa definizione una cosa è chiara: non si accettano persone gay e neanche coppie, probabilmente.

L’inserzione del b&b

L’ennesimo caso di questa stagione

È scritto a chiare lettere, per ben due volte, nell’inserzione del b&b sul sito Bed-and-breakfast.it.
Per quanto ne sappiamo, è il terzo caso noto di struttura ricettiva discriminante in Puglia, dopo la casa vacanze in Salento e la spiaggia in cui una coppia gay è stata redarguita per un bacio. L’ennesimo caso in tutta Italia, in questa estate che sta per finire e che ricorderemo per i ristoranti che non assumono camerieri neri né le loro fidanzate, per quelli che cacciano le clienti trans, per le spiagge in cui due donne che si tengono per mano sono giudicate “inopportune” e via discorrendo.

Nessuna risposta dalla struttura

Gaypost.it ha provato per due volte a contattare la struttura. La prima ci siamo finti dei clienti che volevano prenotare e ci è stato risposto che il B&B stava per chiudere. La seconda volta, dopo avere spiegato alla signora che ha risposto che eravamo giornalisti e che volevamo capire le ragioni del no alle persone gay, ci è stato passato il marito che, sostenendo di non sentire bene, ha interrotto la comunicazione. Ci riserviamo di chiamare nuovamente per avere delucidazioni.

Condividi

Articoli recenti

La denuncia: “L’Egitto approfitta del coronavirus per isolare Zaki: non abbandoniamolo”

Tra gli effetti collaterali dell'attenzione estrema sul fenomeno coronavirus in Italia ce n'è uno a cui forse nessuno aveva pensato.…

25 febbraio 2020

Carnevale in Croazia: al rogo manichino di coppia gay con bimbo in braccio

Ferma la condanna del presidente croato. Gli organizzatori rivendicano il gesto: "Siamo conservatori".

25 febbraio 2020

Zaki in carcere per altri 15 giorni. Amnesty: “Decisione brutta e crudele”

Patrik Zki rimane in prigione. Nell'attesa udienza di oggi al tribunale di Mansoura, i giudici egiziani hanno deciso di prolungare…

22 febbraio 2020

Legge contro l’omo-transfobia: per Provita & Famiglia non c’è allarme sociale

L'associazione ultracattolica contro la legge in discussione in commissione.

20 febbraio 2020

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020