Categorie: News

Roma, mai rimossi i manifesti omofobi di ProVita. Pelonzi (Pd): “La sindaca solleciti gli uffici”

All’annuncio non sono seguiti i fatti. I manifesti di ProVita contro i padri gay affissi a Roma non sono stati rimossi, nonostante l’annuncio della sindaca Raggi. Lo denuncia un una nota il consigliere del Pd in Campidoglio Antongiulio Pelonzi. “Dopo la nostra denuncia, la sindaca Raggi ha dato disposizione agli uffici comunali di rimuovere i manifesti omofobi comparsi martedì scorso in città e firmati dall’associazione ProVita”. “Quei manifesti però – continua Pelonzi – ad una settimana di distanza sono ancora affissi in vari luoghi della città: da corso Francia, all’Eur, da Prati a via Cristoforo Colombo ecc”.

“Eppure è stata proprio la sindaca ad affermare che quell’affissione non è stata mai autorizzata da Roma Capitale e dal Dipartimento di competenza” insiste il consigliere.
In una nota mandata all’indomani della polemica, Virginia Raggi aveva spiegato, che quelle affissioni violavano “le prescrizioni previste dal regolamento in materia di pubbliche affissioni di Roma Capitale, che vieta esposizioni pubblicitarie dal contenuto lesivo del rispetto di diritti e libertà individuali”.

Presa in giro o mancanza di controllo?

“Forse – conclude Pelonzi- è il caso che la sindaca intervenga nuovamente sugli uffici sollecitandoli a sbrigarsi o a darsi una mossa. Il ritardo sembra una presa in giro verso i cittadini o peggio appare come una mancanza di controllo sugli uffici da parte del Campidoglio”.

Condividi

Articoli recenti

“They” è ufficialmente pronome non binario: lo dice il Merriam-Webster

Giornata storica per la grammatica e per la lotta alle discriminazioni. Il più antico dizionario americano, il Merriam-Webster, ha ufficialmente…

18 settembre 2019 12:00 PM

Coppia gay aggredita e sequestrata in chiesa per convertirla

Una coppia gay sarebbe stata attaccata dai fedeli di una chiesa nel tentativo di convertirli all’eterosessualità. È successo a Blackwell,…

18 settembre 2019 11:47 AM

Cara Delevigne: «Weinstein disse “da lesbica non farai carriera”»

Anche l'attrice ed ex modella Cara Delevigne tra le vittime illustri di Weinstein. La sua omosessualità come motivo di molestie.

17 settembre 2019 4:27 PM

Anche Roma molla ArciLesbica: nasce Differenza Lesbica Roma

A quasi due anni dal congresso che ha visto vincente la mozione "A mozioni estreme, lesbiche estreme" un altro circolo…

17 settembre 2019 11:55 AM

Mike Pence sarà relatore a un evento omofobo: è polemica

Dopo essere stato accolto praticamente da nessuno in Irlanda e da centinaia di arcobaleni - tra cui quello del primo…

16 settembre 2019 9:05 PM

Gareth Thomas costretto a un secondo coming out: è sieropositivo

Gareth Thomas, ex giocatore gallese di rugby, è stato costretto a uscire allo scoperto come siero positivo. In un documentario…

16 settembre 2019 5:02 PM