Rimossa per avere difeso libri “gender”: la bibliotecaria fa ricorso contro il Comune

Fabiola Bernardini, la bibliotecaria di Todi, ha fatto ricorso contro il Comune per essere stata rimossa dalla biblioteca e spostata in un altro ufficio dell’amministrazione. I fatti risalgono a giugno dello scorso anno quando Bernardini si rifiutò di rimuovere dalla biblioteca comunale alcuni libri dedicati ai più piccoli e ritenuti “gender” dall’amministrazione, quindi pericolosi.

Il caso

A chiedere che i libri fossero spostati un un’altra area della biblioteca, dedicata a lettori adulti, era stato il sindaco in persona e due assessori. Ma la bibliotecaria aveva deciso di non assecondare la richiesta. “Quei libri non vanno spostati perché aiutano a crescere persone che non faranno discriminazioni e che non avranno pregiudizi verso il diverso da sé – aveva dichiarato Bernardini -. E poi non tocca a un sindaco stabilire quali libri devono rimanere in biblioteca”.

Le famiglie arcobaleno

Il tema dei libri sono le famiglie arcobaleno, ovvero quelle composte da due mamme o da due papà. Da qui la definizione “gender”. Un argomento che scatena spesso reazioni scomposte nelle frange più conservatrici e retrive della politica.
Una posizione che le costò il trasferimento in un altro ufficio. Il caso suscitò molte polemiche e perfino interrogazioni parlamentari.
Stando a quanto riporta Umbria24, per l’avvocata di Bernardini, Nunzia Parra, “lo spostamento effettuato dal Comune tuderte è lesivo dell’interesse pubblico (inteso come buon andamento dell’azione amministrativa) nonché della professionalità e dignità”.
Ora sulla legittimità della rimozione della bibliotecaria si esprimerà il tribunale.

Condividi

Articoli recenti

«Vai via lesbica!»: lesbofobia ai danni di un’infermiera nel lecchese

Scritte lesbofobe sull'armadietto di un'infermiera lesbica a Lecco. Intervengono i sindacati e le associazioni

15 ottobre 2019

Il campione olimpico Kerron Clement ha fatto coming out

Nel 2016, alle Olimpiadi di Rio, ha vinto l’oro negli ostacoli. Oggi Kerron Clement ha deciso di venire allo scoperto.…

15 ottobre 2019

Secondo l’Oms le persone Lgbtq+ sono tra le più a rischio suicidio

Per la giornata mondiale della salute mentale l'Oms ha pubblicato i dati sul suicidio. Le persone Lgbtq+ tra quelle più…

15 ottobre 2019

Marche, la Lega accusa il progetto della Regione di proporre il “gender” a scuola

Il progetto si chiamerà "W l'amore", ma la Lega e l'Udc annunciano battaglia. L'assessora regionale si dissocia.

14 ottobre 2019

“Super trans”, ma è una drag queen: dopo le polemiche, Arcigay si scusa per la campagna

Per la giornata mondiale del coming out Arcigay pubblica una campagna, ma fioccano le polemiche. Oggi arrivano le scuse.

14 ottobre 2019

Alessia e Davide, storica sentenza: il matrimonio di due persone trans è stato trascritto

Alessia e Davide si erano sposati prima della transizione di entrambi, nel 2016. Ora il tribunale di Grosseto ha ordinato…

14 ottobre 2019