Categorie: News

Manchester Pride, arriva il nuovo rainbow in onore alla comunità nera

Nuova bandiera rainbow per il Manchester Pride. In vista della marcia dell’orgoglio e in vista delle attività legate all’evento, che copriranno il 2019, gli organizzatori e le organizzatrici hanno deciso di cambiare il vessillo arcobaleno aggiungendo due colori: il nero e il marrone, in onore della black e della brown community, all’interno della galassia Lgbt. La nuova bandiera avrà quindi otto colori, invece dei tradizionali sei.

Le ragioni del cambiamento

Un momento del pride di Manchester, nel 2018

Così come riporta il sito Gaystar News, la bandiera espansa è funzionale ad «evidenziare membri Lgbtqia neri e marroni all’interno della comunità della città» dichiara Mark Fletcher, amministratore delegato del Manchester Pride. Misura necessaria, secondo l’organizzatore, perché «per molti anni, la comunità Lgbt+ è rimasta collettivamente sotto l’iconica bandiera arcobaleno a sei strisce». Nei quarant’anni dalla sua creazione, si fa notare ancora, la comunità si è evoluta, ha assunto nuove identità e ognuna di esse ha creato i propri simboli e le proprie insegne.

Un “gradimento” generazionale

Secondo Fletcher, ancora, il nuovo rainbow ha il dovere di «rappresentare la società moderna in cui viviamo». Come prevedibile, la novità non ha lasciato indifferenti gli esponenti e i membri della comunità. Dopo un sondaggio lanciato on line, risulta infatti che il 58% dei partecipanti non ha gradito l’aggiunta delle strisce nere e marroni. Gaystar News fa notare, tuttavia, come il cambiamento non è piaciuto maggiormente ai maschi gay bianchi intorno ai cinquant’anni, mentre è stato gradito dalle generazioni Lgbt più giovani.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Annullato anche il Torino Pride: “Un flash mob e una campagna per comprare mascherine”

Prepariamoci, perché ormai è chiaro che a comunicazioni come questa, come quella del Roma Pride…

6 aprile 2020

Coronavirus: il Roma Pride rimandato (senza data)

Dopo l'Umbria, anche Roma ferma tutto. Ma non è uno stop completo: il Roma Pride…

5 aprile 2020

La Cassazione ha deciso: la mamma è solo quella che partorisce

Una sola mamma: quella che partorisce. Così si è appena pronunciata la Corte di Cassazione…

3 aprile 2020

Coronavirus: i pieni poteri di Orbán si abbattono sulle persone trans

Com'è noto, con un voto del parlamento, il premier ungherese Viktor Orbán ha ottenuto "pieni…

1 aprile 2020

“Siete gay, siete più esposti al covid-19, lasciate casa vostra”: coppia minacciata in Francia

Una storia assurda, denunciata su Facebook, che arriva direttamente dalla Francia.

1 aprile 2020

TDoV 2020, i corpi e la voci della visibilità transgender in Italia

Ecco le iniziative per celebrare il Transgender Day of Visibility in Italia.

31 marzo 2020