Categorie: CoolFotoRainbow

La linea Pride 2016 di Levi’s: genere neutro, in memoria di Milk – FOTO

Una collezione dedicata ad Harvey Milk e realizzata in collaborazione con la fondazione intestata al noto attivista gay ucciso a San Francisco il 27 novembre 1978, dopo che era stato eletto al consiglio comunale, primo gay della storia Usa a ricoprire una carica pubblica. È la nuova linea di Levi’s, il famoso brand di abbigliamento che dopo la collezione Stonewall dello scorso anno, lancia ora la Pride Collection 2016 che include capi d’abbigliamento “gender fluid”, indossabili cioè sa da maschi che da femmine. Spiccano la maglia con il logo dell’azienda in versione arcobaleno e la canotta con una bottiglia di latte sulla parte frontale (milk, appunto) e la cronologia delle tappe principali della storia del movimento e dei diritti della gay community sul retro. “La Levi’s x Harvey Milk Foundation Pride 2016 collection – ha dichiarato l’azienda – è la rappresentazione fisica di quanto Levi’s creda nell’uguaglianza di tutte le persone tramandando l’eredità di una persona schietta, coraggiosa e pioniera il cui esempio non sarà mai dimenticato”. “È un messaggio semplice – ha aggiunto Stuart Milk, presidente della Harvey Milk Foundation – caratterizzato dalla dignità e dal rispetto, che abbracciamo senza eccezioni, e che tiene viva la promessa dello zio Harvey di uguaglianza per tutte le persone, ovunque”.

Non solo Levi’s: guarda le immagini della collezione Ungendered di Zara

Condividi

Articoli recenti

La più giovane premier finlandese, figlia di una donna lesbica che l’ha cresciuta con la compagna

Per la Finlandia e per il mondo l’otto dicembre rimarrà una data storica: l’elezione di Sanna Marin a prima ministra…

9 dicembre 2019

Quando Boris Johnson esaltava Pinochet e già attaccava i gay

Lo spettro di un articolo scritto per The Spectator quando Boris Johnson, il premier britannico aveva trent’anni, aleggia sulla sua…

9 dicembre 2019

«Sono repubblicana da una vita». Donna trans licenziata dal posto di lavoro

I pregiudizi colpiscono chiunque, anche chi si descrive «repubblicana da una vita». E così, Erin Dotten, proveniente dalla Florida, si…

9 dicembre 2019

Venture: come sconfiggere le fake news e l’omofobia con un gioco di carte

Si chiama Venture ed è un gioco di carte che si prefigge di sconfiggere le fake news. Ed ha deciso…

9 dicembre 2019

Toilette “gender free”: all’Università di Torino è scontro con i collettivi di destra

L'iniziativa mandata avanti da un collettivo indipendente. Ma la destra nostalgica non ci sta...

6 dicembre 2019

Seattle, 10.000 lucine di Natale arcobaleno contro i vicini bigotti

L'iniziativa di una donna gay-friendly, contro i vicini omofobi. Succede a Seattle, negli USA.

6 dicembre 2019