Categorie: News

Israele: nominato il primo sindaco dichiaratamente omosessuale

E anche Israele ha un primo cittadino gay: la piccola città di Ra’anana, infatti, è diventata la prima nel paese mediorientale ad avere un sindaco dichiaratamente omosessuale. Il suo nome è  e da domenica scorsa rappresenta la sua comunità.

Una nomina significativa

Eitan Ginzburg

Ginzburg ha quarantuno anni e non è nuovo nel mondo politico israeliano: è già stato membro, infatti, del consiglio comunale della sua città per ben quindici anni e negli ultimi ha pure coperto la carica di vicesindaco. Quando il suo predecessore, Ze’ev Bielski, ha lasciato l’incarico egli ha così preso il suo posto, conquistando anche un primato “arcobaleno” nel suo paese. Il nuovo primo cittadino ha definito “significativa” la sua nomina e ha dichiarato che sente che un altro muro di vetro è stato distrutto, il che rappresenta un progresso  per l’intera società israeliana.

Sostenuto anche dalla destra religiosa

Ginzburg dimostra, per altro, un certo orgoglio per i criteri per cui ha ottenuto l’incarico: «Sono stato scelto per il mio lavoro», ha dichiarato, «sono felice che il fatto di essere gay non mi impedisca di essere eletto con il sostegno del Bayit Yehudi», il partito ultraconservatore e ortodosso che non ha posto veti sulla successione. E continua: «Sono stato scelto non perché sono gay e non nonostante ciò, ma per il lavoro che ho svolto». Il rabbino Stewart Weiss, ex consigliere comunale, e membro ultraortodosso ha dichiarato che Ginzburg «è un uomo buono» e ha buoni rapporti con la comunità religiosa della città.

Nomina provvisoria, elezioni a ottobre

Eitan Ginzburg con la sua famiglia

Ginzburg ha una relazione con il suo compagno, Yotam, da quindici anni. Hanno anche avuto di recente una coppia di gemelli, attraverso la gestazione per altri a Portland, in Oregon. «Non ho ancora capito di essere un esempio a livello internazionale», dichiara al Jerusalem Post. «Ho iniziato a ricevere lettere da tutto il mondo. Sono un ragazzo normale con emozioni, sentimenti e opinioni, e non mi sento speciale in alcun modo».

La sua carica, provvisoria, durerà sino a ottobre quando si andrà a nuove elezioni. E chissà che non si ricandidi e diventi anche il primo sindaco gay eletto dal suo popolo.

Condividi

Articoli recenti

“They” è ufficialmente pronome non binario: lo dice il Merriam-Webster

Giornata storica per la grammatica e per la lotta alle discriminazioni. Il più antico dizionario americano, il Merriam-Webster, ha ufficialmente…

18 settembre 2019 12:00 PM

Coppia gay aggredita e sequestrata in chiesa per convertirla

Una coppia gay sarebbe stata attaccata dai fedeli di una chiesa nel tentativo di convertirli all’eterosessualità. È successo a Blackwell,…

18 settembre 2019 11:47 AM

Cara Delevigne: «Weinstein disse “da lesbica non farai carriera”»

Anche l'attrice ed ex modella Cara Delevigne tra le vittime illustri di Weinstein. La sua omosessualità come motivo di molestie.

17 settembre 2019 4:27 PM

Anche Roma molla ArciLesbica: nasce Differenza Lesbica Roma

A quasi due anni dal congresso che ha visto vincente la mozione "A mozioni estreme, lesbiche estreme" un altro circolo…

17 settembre 2019 11:55 AM

Mike Pence sarà relatore a un evento omofobo: è polemica

Dopo essere stato accolto praticamente da nessuno in Irlanda e da centinaia di arcobaleni - tra cui quello del primo…

16 settembre 2019 9:05 PM

Gareth Thomas costretto a un secondo coming out: è sieropositivo

Gareth Thomas, ex giocatore gallese di rugby, è stato costretto a uscire allo scoperto come siero positivo. In un documentario…

16 settembre 2019 5:02 PM