Categorie: News

Francia, la riforma di Macron apre alla fecondazione eterologa per le coppie di donne

La Francia apre alla fecondazione eterologa anche per le coppie di donne. E’ la proposta di riforma del governo guidato da Macron che sarà discussa in Parlamento, per diventare legge, in autunno.
Fino ad ora, come in Italia, le tecniche di procreazione medicalmente assistita erano riservate alle sole coppie eterosessuali con problemi di sterilità o di malattie genetiche.
Ma la riforma di Macron supera questo limite permettendo, così, alle future mamme di essere riconosciute entrambe come tali fin dalla nascita dei figli. Le coppie dovranno solo firmare un impegno davanti al notaio prima di iniziare la pma.

Una riforma attesa da tempo

Come riporta l’edizione cartacea di Repubblica di oggi, si tratta di una riforma già promessa dal governo socialista precedente che, però, aveva rinunciato dopo le forti proteste contro la legge per il matrimoni egualitario.

Come succede adesso alle coppie di donne che vogliono avere figli, anche le francesi erano costrette ad andare all’estero per potere diventare madri. Se la battaglia parlamentare avrà successo, dal prossimo autunno questo non sarà più necessario. Macron ha affidato la sfida alla deputata Laurence Vanceunebrock-Mialon, che con la sua compagna ha avuto due figlie.

Restano fuori le coppie di padri. Il governo aveva già dichiarato di non volere regolamentare né legalizzare la gestazione per altri, nonostante le richieste delle associazioni lgbt francesi.

Condividi

Articoli recenti

Rimini: per ordine del Tribunale, il Comune riconosce le due mamme di due bimbi

Il Tribunale di Rimini ha ordinato al Comune di Rimini di correggere l'atto di nascita dei figli di una coppia…

28 gennaio 2020

Tutti pazzi per il Dolly Parton Challenge – FOTO

Tutto è cominciato con lei, Dolly Parton, che pochi giorni dopo il suo 74esimo compleanno ha pubblicato un suo meme.…

25 gennaio 2020

Rissa a Miami: due donne transgender mettono KO gli aggressori… [VIDEO]

Pensavano di poter importunare due donne MtF impunemente. Ecco come è andata...

24 gennaio 2020

Elezioni regionali in Emilia Romagna: al via la campagna “Io sono, io voto”

La suddivisione dei seggi per sesso e genere è lesiva e discriminatoria: ecco cosa fare, per recarsi al seggio.

24 gennaio 2020

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020