Categorie: Cool

In cucina con l’arcobaleno, ricetta “in blu”: oggi si vola con l’angelo azzurro

La ricetta che vi proponiamo oggi – contrariamente alle altre – non si mangia, ma si beve: si tratta di un cocktail, nello specifico. E, coerentemente al colore previsto dalla nostra bandiera, abbiamo pensato all’angelo azzurro. Siamo d’accordo, fa molto “anni ottanta”. E a ben vedere, è l’ideale se volete organizzare una festa a tema, magari sul terrazzo di casa vostra. Questo preparato, per altro molto alcolico e dal sentore all’arancia, si ottiene grazie a un ingrediente particolare: il blue curaçao, che conferisce la caratteristica tonalità.

Ingredienti e preparazione

Semplicissimo da preparare, le dosi per il vostro cocktail sono queste: 6 cl. di gin, 4 cl. di cointreau, 1 cl. di blue curaçao, cubetti di ghiaccio, una fettina di lime o di arancia, per decorare. Quindi, si procede così: unire i liquori e i cubetti di ghiaccio in uno shaker e agitare per bene. Posizionare in calice Martini, quindi filtrare il composto. Decorare, infine, con il lime o con una fettina d’arancia. Una variante potrebbe essere quella che sostituisce la vodka al gin. Alcuni ricettari prevedono sia la versione on the rocks, in un tumbler basso, sia la presenza di ghiaccio tritato nel calice.

Curiosità sul cocktail

Come si legge su Wikipedia, «ci sono diverse ipotesi sull’origine del nome: la più comune vuole che sia dovuto al suo grado alcolico elevato, che permette di “volare”, ed al tipico colore azzurro del cocktail dovuto all’utilizzo del blue curaçao. Secondo un’altra teoria, sarebbe un omaggio all’omonimo film con Marlene Dietrich».

A domani, con la nostra ultima ricetta!

Condividi

Articoli recenti

Tutti pazzi per il Dolly Parton Challenge – FOTO

Tutto è cominciato con lei, Dolly Parton, che pochi giorni dopo il suo 74esimo compleanno ha pubblicato un suo meme.…

25 gennaio 2020

Rissa a Miami: due donne transgender mettono KO gli aggressori… [VIDEO]

Pensavano di poter importunare due donne MtF impunemente. Ecco come è andata...

24 gennaio 2020

Elezioni regionali in Emilia Romagna: al via la campagna “Io sono, io voto”

La suddivisione dei seggi per sesso e genere è lesiva e discriminatoria: ecco cosa fare, per recarsi al seggio.

24 gennaio 2020

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020

Sinistra, gestazione per altri e diritti: un cammino lento nella direzione giusta

Riceviamo e pubblichiamo questa interessante riflessione del giurista Angelo Schillaci sul rapporto tra sinistra e diritti, partendo dal ri-acceso dibattito…

19 gennaio 2020