Categorie: News

La chiesa di Scozia dice sì al matrimonio egualitario

La chiesa episcopale scozzese ha aperto al matrimonio egualitario: da oggi, infatti, le coppie di persone dello stesso sesso che lo vorranno potranno unirsi non solo secondo il rito civile, ma anche con quello religioso. La chiesa di Scozia, quindi, diviene la prima tra quelle anglicane ad aprire a gay e lesbiche.

La decisione è arrivata dopo che ben 730 delegati si sono riuniti all’assemblea generare, la cosiddetta Kirk, che ha decretato l’apertura dell’istituto matrimoniale. La decisione viene dopo un lungo percorso dentro la stessa comunità di fedeli, cominciato diversi anni fa e che aveva già prodotto un documento di scuse verso la comunità Lgbt per le persecuzioni e le azioni discriminatorie attuate in passato. La religione anglicana conta circa ottantacinque milioni di fedeli.

La decisione apre, tuttavia, anche all’obiezione di coscienza: infatti, i preti che non volessero celebrare matrimoni tra gay o lesbiche potranno decidere di non farlo.

Condividi

Articoli recenti

“Zone libere” dalla comunità Lgbt: in Polonia arrivano le leggi antigay

Destra radicale e chiesa cattolica in prima linea contro le persone Lgbt. E scoppiano le violenze in Polonia.

22 gennaio 2020

Giornata della memoria, la comunità Lgbt+ ricorda le sue vittime

Oltre alla deportazione, l’Italia si macchiò anche della vergogna del Confino. Un'opera teatrale lo racconta.

20 gennaio 2020

Sinistra, gestazione per altri e diritti: un cammino lento nella direzione giusta

Riceviamo e pubblichiamo questa interessante riflessione del giurista Angelo Schillaci sul rapporto tra sinistra e diritti, partendo dal ri-acceso dibattito…

19 gennaio 2020

Bonetti: “Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma”

Le adozioni per le coppie dello stesso sesso non sono in programma. Lo ha dichiarato la ministra della Famiglia Elena…

18 gennaio 2020

Potenza, aggredita ragazza: “Vuoi fare il maschio? Le persone come te devono morire”

Aggredita mentre camminava per strada, insultata e pestata a suon di pugni. E' a Giulia Ventura, una trentenne di Potenza…

18 gennaio 2020

“Cosa succede quando dico a qualcuno che sono demisessuale”

Riceviamo e pubblichiamo la storia di F.G. un ragazzo demisessuale.

16 gennaio 2020